Home Cronaca Influenza, altre due vittime in Puglia: “Il picco la prossima settimana”

Influenza, altre due vittime in Puglia: “Il picco la prossima settimana”

CONDIVIDI

Sale il bilancio delle vittime dell’influenza. In Puglia sono morti un 58enne e un 71enne, con gravi patologie pregresse e non vaccinati, che si aggiungono così alle 4 persone decedute da inizio anno nella regione. Altre dieci sono state invece ricoverate in gravi condizioni. Questi i dati comunicati dalla responsabile dell’Osservatorio epidemiologico regionale, Cinzia Germinario, che avverte: “Il picco dei casi influenzali è atteso probabilmente per la prossima settimana: subito dopo dovrebbe cominciare la fase discendente”.

“Mai in Puglia, nemmeno con la pandemia influenzale del 2009, erano stati registrati tanti casi come quelli di quest’ultimo periodo”, spiega l’esperta. Lo si evince confrontando il numero dei casi di influenza registrati nell’ultima settimana di dicembre 2017 (12 su mille) con quelli dello stesso periodo del 2016 (8 su mille). “Tuttavia – aggiunge – questo non deve creare allarmismo perché vi sono alcune regioni italiane in cui i casi influenzali sono maggiori di quelli registrati in Puglia”.

E nei Pronto soccorso italiani si registra un'”emergenza anziani” a causa dell’influenza: “I Ps stanno esplodendo e dal 31 dicembre stimiamo un aumento del 15-20% degli accessi anche per gli adulti e soprattutto per gli over-65, con un aumento notevole dei casi di polmonite tra gli anziani come complicanza della sindrome influenzale”, spiega il presidente della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu), Francesco Rocco Pugliese. In queste ore, puntualizza, “la situazione si conferma grave: dal nord al sud, soprattutto nelle grandi città, i Ps esplodono e ci sono pazienti in attesa nei corridoi e in ogni spazio libero. In alcune realtà delle grandi città, il numero delle persone in attesa nell’area del Pronto soccorso supera addirittura le 100 unità”.

EDS