Home Spettacolo “Non ha mai mollato, è tosta”. Luca Capuano e il male della...

“Non ha mai mollato, è tosta”. Luca Capuano e il male della moglie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:16
CONDIVIDI
(Websource/archivio)

Luca Capuano e Carlotta Lo Greco, 41enne lui, 40 anni da compiere ad Agosto lei. Uno di Napoli, l’altra di Padova. Entrambi uniti dalla passione per il cinema. Una coppia fantastica, un’amore davvero forte che li ha portati al matrimonio nel 2012 e da cui sono nate le loro due perle più preziose: Matteo (9) e Leonardo (4). Una storia talmente bella, che ha rischiato di capitolare in tragedia, come riporta proprio l’attore: “Un anno fa a mia moglie è stato diagnosticato un linfoma. Ma non ha mai mollato”.

​Luca, ex protagonista tra gli altri di “Centovetrine” e “Le tre rose di Eva”, tramite il settimanale femminile della Mondadori “Grazia”, racconta il dramma vissuto della moglie Carlotta, anche lei attrice: “Mia moglie ha attraversato mesi di fatica e di dolore, ha affrontato una chemioterapia devastante e poi la radioterapia. Ha perso i capelli e ha visto il suo corpo modificarsi. E’ stata travolta da una fatica che la teneva interi giorni a letto”. Frasi strappalacrime, private, sincere, che Capuano fa vivere ai suoi fans con emozione e batticuore. E aggiunge: “La consideravo fragile. Adesso so di avere una moglie tosta. Ho conosciuto una donna che non ha mai mollato”. A parlare poi, è proprio lei, Carlotta, commossa ma più sicura di se e dei suoi timori passati: “La mia paura più grande era lasciare soli i miei figli Matteo e Leonardo, non volevo che crescessero senza la loro mamma. Oggi ho cose che prima non avevo, la gioia di essere qui. Adesso, la vita la vedo e la sento ovunque mi giri”. Un lieto fine quindi, per fortuna, ed ora tornino ad amarsi e sorreggersi ogni giorno di più.

GVR

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]