Home Cronaca Sindaco e soccorritore. Giuseppe Sala: “Lo avrebbe fatto chiunque”

Sindaco e soccorritore. Giuseppe Sala: “Lo avrebbe fatto chiunque”

CONDIVIDI
sala
(Websource/archivio)

Milano. Politico e dirigente d’azienda italiano, sindaco del capoluogo lombardo e della città metropolitana dal 21 giugno 2016, oggi è stato protagonista di un bel gesto di solidarietà e soprattutto serietà non passato inosservato tra la stampa e i media locali e del paese in generale. Giuseppe Sala, 59 anni, oggi si è trasformato, anche se per pochi istanti, in soccorritore nel traffico di Milano. Proprio così, dopo aver visitato la camera ardente di uno dei più grandi Chef italiani scomparso lo scorso 26 Dicembre, ovvero Gualtiero Marchesi e prima di partecipare ad un altro appuntamento in agenda, si è trovato dinanzi ad un incidente stradale appena accaduto in via Novara, intorno a mezzogiorno.

La dinamica riportata è che un’auto si era appena scontrata con uno scooter condotto da una ragazza di 23 anni, rimasta a terra in preda al panico. Il primo cittadino, in compagnia della vicesindaco Anna Scavuzzo, dell’assessore Pierfrancesco Majorino e dei membri del suo staff, in un completo fuori programma, si è fermato e insieme a loro ha prestato soccorso alla giovane centaura. Si è soffermato a parlare con la motociclista, rimasta stesa sull’asfalto con addosso il casco e ferita alle gambe, fino all’arrivo della Polizia e dell’ambulanza che l’ha portata con urgenza all’ospedale San Carlo. Non è comunque in condizioni gravi. Questa la dichiarazione in loco del Sindaco Sala: “Mi sono semplicemente comportato come avrebbe fatto chiunque al posto nostro”. Insomma, umiltà e generosità da vendere, e magari qualche consenso in più da parte di chi, solo 18 mesi fa, lo ha voluto al timone della città più importante del nord Italia.

GVR