Home Politica “Mi auguro non accada più a nessuno”. Lucia Annibali attacca Travaglio

“Mi auguro non accada più a nessuno”. Lucia Annibali attacca Travaglio

CONDIVIDI
annibali
(Websource/archivio)

“Chi, come me, ha conosciuto gli effetti dell’acido, per sua sfortuna, si augura invece che questo non debba mai accadere a nessuno, nemmeno per scherzo”. Queste le parole chiare e sincere di Lucia Annibali, sfigurata con l’acido da due uomini il 6 Aprile del 2013. Il mandante fu l’ex fidanzato Luca Varani, sono arrivate tramite il social network Twitter a risposta di un altro messaggio fatto dal direttore del “Fatto Quotidiano”, Marco Travaglio, contro il governo Gentiloni nel giorno della conferenza stampa di fine anno. Così Travaglio sul proprio profilo social: “La legislatura che sta per essere sciolta (si spera nell’acido) è stata una delle peggiori della storia repubblicana. Ma almeno un merito l’ha avuto: offrirci la galleria completa di tutti gli orrori che non vorremmo mai più…”.

Un attacco diretto al Premier ed al suo operato, che però ha colpito nell’animo la 40enne di Urbino, avvocato e attualmente consigliere per l’esame delle questioni attinenti alle funzioni di indirizzo e coordinamento esercitate dalla sottosegretaria Boschi in materia di pari opportunità. Una donna ferita sia esteticamente che internamente ma che ha avuto la forza di lottare e ricominciare la sua vita più combattente che mai. Un vero esempio per tutti. Immancabili e giusti i messaggi di solidarietà ricevuti dalla donna, in segno di affetto e stima nei suoi confronti. Tra i più gettonati, il messaggio inviatole da Matteo Renzi: “Un abbraccio affettuoso a Lucia Annibali, donna coraggiosa e libera”. Doveroso. L’unico a non porgerle scuse o comunque a darle spiegazioni, è stato fin ora proprio Marco Travaglio, rimasto per il momento distaccato dalle polemiche in corso.

GVR