Home Altre News “Milano, città delle escort e dei tradimenti”. Parla Erjona Sulejmani

“Milano, città delle escort e dei tradimenti”. Parla Erjona Sulejmani

CONDIVIDI
erjona
(Websource/archivio)

“Più gli uomini sono ricchi, più tradiscono. Perché? Viviamo in una società in cui dove ci sono i soldi ci sono anche belle ragazze che si gettano ai piedi dei calciatori, ed è difficile per molti di loro resistere. Ci sono dei giocatori seri e che tengono alla famiglia, ma ho conosciuto anche giocatori per i quali la famiglia è un optional. La colpa è anche di donne che a volte si fidanzano con personaggi noti, in questo caso dei calciatori, semplicemente per avere notorietà. Molti vivono anche a Milano, che ormai è diventata la città delle escort.

Una Erjona a tutto tondo quella che ha preso parte alla trasmissione “Le Capitane” programma che racconta la vita delle sexy wags, in onda ogni venerdì su Spyke Tv. Diretta e pungente, senza maschere ha parlato del comportamento di molti calciatori verso le mogli o fidanzate, toccando tasti piccanti e non poco, che potrebbero far saltare molte teste. Ma chi è Erjona Sulejmani? Tutti la conosciamo come l’ex moglie del calciatore in passato di Napoli e Bologna, Blerim Dzemaili. Nata a Shkoder, nell’estremità nord dell’Albania 30 anni fa, figlia di un poliziotto è arrivata in Italia da circa 20 anni con tutta la famiglia al seguito, fuggendo dalla guerra del Kosovo. Modella, con un passato al quanto difficile alle spalle ma una certezza su tutte: “L’Italia mi ha salvata, oggi sono una donna più forte”.

Ma una sua esternazione non ha lasciato indifferente l’ormai ex marito, che poco dopo ha ufficialmente comunicato, tramite il suo legale, la richiesta di separazione giudiziale, riservandosi di agire a tutela della riservatezza propria e del figlio. Ma cosa avrà detto di così pesante da digerire per il buon Dzemaili. Di seguito la frase incriminata: “Sesso prima della partita?Ma i calciatori non sono grandi amatori. Scelgono il fai da te”. Una sorta di affronto dunque, che forse poteva essere evitato pubblicamente. Evidentemente la coppia, era già in un limbo che ha portato alla definitiva crisi di coppia.

GVR