Home News Mondo Ubriaco e drogato, prende a calci un bambino davanti ai genitori

Ubriaco e drogato, prende a calci un bambino davanti ai genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:13
CONDIVIDI

Ubriaco e drogato, prende a calci un bambino davanti ai genitori. Nicholas Preece, 18 anni, aveva bevuto alcolici da poco dopo mezzogiorno e aveva sniffato cocaina quando si è imbattuto in una giovane famiglia verso le 23:30 di venerdì scorso nel centro di Sidney. Il giovane aveva chiesto a un padre di famiglia più volte: “Ehi, posso guardarti in tasca?”. La famiglia ha continuato a camminare – cercando di ignorarlo – prima che Preece completamente ubriaco affermasse “il mio indirizzo è nelle tue tasche”.

Di fronte ai continui inviti della famiglia di allontanarsi, Nicholas Preece ha reagito sfogando la sua rabbia contro il figlio della coppia, come riportato dal Daily Mail: “Abbiamo appurato che il 18enne ha sferrato dei calci in testa al bambino procurandogli delle ferite al labbro superiore”, hanno spiegato le forze dell’ordine. Preece è scappato, il padre lo ha inseguito, mentre la madre del ragazzo ha chiamato la polizia.

Il giovane è stato avvistato da una guardia di sicurezza nei pressi di Martin Place che ha chiamato la polizia perché stava “parlando in modo strano” e urlava a squarciagola. Preece però ha negato sia di aver assunto droghe, che di aver picchiato il bambino. L’avvocato del ragazzo, Daniel Wilson, ha detto mercoledì al tribunale locale centrale che il suo cliente ha ammesso di aver “consumato alcune sostanze, tra cui della cocaina”. Processato per direttissima, il magistrato che lo ha condannato lo ha definito “un vergognoso codardo”.

GM

Fonte: Daily Mail

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]