Home Cronaca Terremoto a Pozzuoli. La terra ha tremato 3 volte

Terremoto a Pozzuoli. La terra ha tremato 3 volte

CONDIVIDI

Attimi di paura nella notte a Pozzuoli, dove gli abitanti del posto sono stati tenuti svegli tutta la notte, causa tre lievi ma pur sempre spaventose, scosse di terremoto. Tre sussurri da parte delle persone del luogo, che hanno avvertito il tutto con molta apprensione e agitazione. Il primo avvertimento è stato ravvisato all’ 1.57 ad una profondità di 1,57 km di Magnitudo 1,3. Il secondo a pochi minuti di distacco dalla prima, esattamente quando l’orologio indicava le 2 con Magnitudo rilevata molto più debole, di soli 0,4. Alle 2.38 il terzo ed ultimo squillo, per il momento, verificatosi a ben 2 km di profondità e sempre di Magnitudo 0,4. L’epicentro, secondo l’Osservatorio Vesuviano che ha fornito i dettagli e i vari dati rilevati, è stato nel triangolo Astroni-Solfatara-Cigliano. Insomma, piccole si ma pur sempre fonte di disagio per i cittadini delle zone colpite, che in tempo reale non hanno mancato l’occasione di scriverlo sui vari social tra cui Facebook, per rendere nota la situazione e magari provare a tranquillizzare chi, tramite i media, ne fosse venuto a conoscenza.

Queste le dichiarazioni a caldo della Direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, la dottoressa Francesca Bianco: “Gli eventi registrati questa notte, rientrano nell’attuale stato dinamico della caldera”. Nulla di preoccupante quindi, rassicurati tutti dalle parole degli esperti, un fenomeno che rientra nella normale attività vulcanica dei Campi Flegrei, che si trovano nel Livello Giallo di allerta dal 2012. “Nell’ultima settimana nell’area dei Campi Flegrei sono stati registrati 6 terremoti di bassa magnitudo (Mdmax= -0,3). Seppur in presenza di diverse oscillazioni nelle serie temporali, da luglio 2017 l’area flegrea è interessata da un sollevamento medio di circa 0,5 cm al mese. La fumarola di Pisciarelli non ha evidenziato variazioni significative per quanto riguarda il flusso di CO2. Nell’ultima settimana i lavori di temperatura della fumarola principale di Pisciarelli hanno mostrato un valore medio di circa 115°C”. Questo il bollettino ufficiale rilasciato proprio ieri dall’Osservatorio Vesuviano per far capire che non ci sono criticità particolari.

GVR