Home Economia Canone Rai, le regole per l’esenzione entro il 31 dicembre

Canone Rai, le regole per l’esenzione entro il 31 dicembre

CONDIVIDI

canoneLa Legge di stabilità 2016 ha introdotto  la «presunzione di detenzione dell’apparecchio tv». Per questo motivo, tutti i cittadini italiani titolari di un contratto di fornitura di energia elettrica dovranno pagare il canone Rai in bolletta in 10 rate.  La prima scatta proprio a gennaio. Chi non volesse farlo poiché non possiede un televisore deve presentare una dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle entrate entro il 31 dicembre 2017.

Se vuole evitar e di dover pagare comunque la prima delle 10 rate per poi chiederne il rimborso è meglio che si affretti e che invii il modulo entro il 20 dicembre. Il modello da compilare è scaricabile sui siti internet dell’Agenzia delle entrate e della Rai. Per chi non riuscisse a inviare il modulo via internet c’è anche la possibilità di farlo in maniera cartacea inviando il tutto e copia del documento d’identità  in plico raccomandato senza busta all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org
Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore