Mamma e papà la trovano agonizzante: il dramma di una 17enne

0
1
Debora Olaru
Debora Olaru (Websource/archivio)

Quante volte si sente parlare di incidenti domestici e spesso si pensa possano riguardare solo gli anziani. Ancora più spesso si tende a derubricarli a banali infortuni di poco conto. Purtroppo la realtà non sempre è così. Basti pensare a quanto accaduto oggi a Sacile, in provincia di Pordenone. Debora Andrea Olaru, una ragazza di soli 17 anni, si trovava da sola in casa quando, in base alle prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, è caduta in bagno sbattendo violentemente la testa. In quel momento il padre si trovava al lavoro mentre la madre era andata al Liceo frequentato dalla figlia per il colloquio con i professori.

Quando i genitori sono tornati l’hanno trovata a terra in bagno agonizzante e hanno immediatamente dato l’allarme, come riportato da Il Gazzettino. La disperata e folle corsa all’ospedale di Pordenone si è rivelata però del tutto inutile e i medici non hanno potuto fare nulla per salvare la giovanissima vita di Debora. La 17enne è morta a causa della gravissima ferita riportata alla testa nella caduta. La Procura ha disposto che sia eseguita sul suo corpo l’autopsia. Gli inquirenti infatti non escludono che la ragazza possa essere caduta in seguito ad un malore.

Come riportano anche da Il Messaggero Veneto, Debora frequentava il liceo scientifico Pujati di Sacile e tutti, compagni e professori, la ricordano come una studentessa modello estremamente brillante negli studi e una ragazza dal cuore d’oro con gli amici.

Fonti: Il Gazzettino, Il Messaggero Veneto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui