Neonato viene investito nel parcheggio di un hotel

0
3
(Websource/Metro)

La vita della famiglia Yates è cambiata per sempre quando lo scorso 10 agosto il piccolo Jackson (17 mesi) è stato investito da una Toyota Rav 4 nel parcheggio di un hotel di Manchester in cui stavano alloggiando per le vacanze. L’incidente è stato fortuito, il piccolo  ha seguito la madre sulla strada che portava dall’ingresso dell’albergo al parcheggio senza che questa se ne accorgesse ed in quel preciso istante un uomo, a bordo della sua macchina, ha fatto il suo ingresso nel parcheggio colpendo il piccolo senza nemmeno accorgersene.

Nel corso del processo, l’uomo ha riportato alla memoria quei terribili istanti, come riportato dal Daily Mail: “Pensavo di aver preso un dosso. In quel momento la faccia di tre persone di fronte a me è cambiata ed ho capito che era successo qualcosa di grave. A quel punto ho pensato di aver investito un cane o un gatto o qualcosa di simile, non avevo visto alcun bambino in prossimità della macchina fino a quel punto”. L’uomo è totalmente inconsapevole di quanto accaduto e spera che si tratti di un animale, ma presto la reazione dei presenti gli fa comprendere che l’accaduto è ancora più grave: “Una di quelle persone comincia a dare colpi al vetro della mia macchina ma non capisco cosa dice. Penso di essere ancora sopra a ciò che ho colpito quindi mi sposto un metro indietro e vedo una donna che prende un bambino da sotto la mia macchina, sono rimasto scioccato”.

Il racconto dell’uomo è stato confermato dalle telecamere di sicurezza dell’albergo in cui si vede che il piccolo segue la madre a sua insaputa sulla strada e si ferma nel mezzo proprio mentre l’auto svolta per il parcheggio. L’analisi del filmato dimostra come l’automobilista sia incolpevole per l’incidente occorso e pertanto la corte ha stabilito che non è colpevole di nessun reato.

F.S.

Fonte: Daily Mail

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui