Home Casi La mamma di Ylenia Bonavera: “Figlia mia, devi dire tutto”

La mamma di Ylenia Bonavera: “Figlia mia, devi dire tutto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10
CONDIVIDI

C’è un processo in corso, ho molta fiducia nella magistratura. Vorrei che la legge fosse più severa. Sono fortunata perché ci sono mamme che non hanno più le figlie. Molti uomini riescono a finire il lavoro… Ho paura di questo“, queste le parole di Anna Giorgio, la mamma di Ylenia Bonavera, la 22enne di Messina ustionata dall’ex fidanzato Alessio Mantineo, che però continua a difenderlo a spada tratta, nonostante vi siano dei video che accusano il giovane.

Ylenia Bonavera - Leggilo

Anche di recente Ylenia Bonavera ha ribadito all’Huffington Post: “Non è stato Alessio, noi abbiamo una relazione forte, era un uomo incappucciato, mi ha gettato la benzina addosso appena ho aperto la porta e mi ha dato fuoco”. Già dopo l’accaduto, la mamma della giovane, Anna Giorgio, era intervenuta spiegando che “la posizione di Ylenia è un’offesa per tutte le donne che hanno subito violenza da un uomo“. Ora la donna si è sfogata nel corso della trasmissione ‘Domenica In‘ su Raiuno intervistata da Cristina Parodi. “Voglio che mia figlia dica la verità, che non abbia paura… La giustizia ti aiuta“, le sue parole.

C’è un processo in corso – afferma Anna Giorgio – ho molta fiducia nella magistratura. Vorrei che la legge fosse più severa. Sono fortunata perché ci sono mamme che non hanno più le figlie. Molti uomini – dice – riescono a finire il lavoro… Ho paura di questo”.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]