Home Politica Fabio Volo litiga con Renzi e se ne va

Fabio Volo litiga con Renzi e se ne va

CONDIVIDI

Scontro verbale sullo ius soli tra Fabio Volo e Matteo Renzi. E’ questo ciò che è accaduto ieri sera durante la presentazione di un libro di Volo presso la Fondazione Mirafiore di Serralunga d’Alba. Volo era stato invitato da Oscar Farinetti poi a sorpresa è arrivato Matteo Renzi e la situazione si è surriscaldata.

Volo infatti ha incalzato l’ex presidente del Consiglio sul tema dello Ius soli dicendogli: “È impossibile che non riusciate a far approvare una legge che anche mio figlio di 4 anni ha capito quanto sia giusta”. Renzi, stando a quanto raccontato dall’edizione online de La Stampa, ha fornito una risposta in politichese e Volo non ha per niente gradito e non ha fatto nulla per nasconderlo. Anzi. Lo scrittore, davanti a 500 persone accorse lì per lui, si è alzato e se ne è andato. Prima di lasciare il tavolo ha detto un’ultima frase: “Non capisco perché la presentazione di un libro si debba trasformare in un comizio politico”.

Qualche ora dopo su Twitter è tornato sull’argomento: ““Mi spiace per questa sera, non era nulla di personale nei confronti di Renzi. Ci siamo ritrovati in una situazione che ho gestito male. Sorry”.

Appena tre giorni fa Fabio Volo aveva raccontato in radio il suo “scontro” con Silvio Berlusconi dietro le quinte di Che tempo che fa. Fabio Volo sarebbe stato raggiunto da Berlusconi mentre si trovava al trucco: “Gli ho picchiettato col dito sul petto e gli ho detto: “Non è una cosa figa quella che ha detto”.

F.B.