Home News dal mondo Sacerdote cattolico rapito: sotto accusa gli estremisti islamici

Sacerdote cattolico rapito: sotto accusa gli estremisti islamici

CONDIVIDI

Paura per il prete cattolico cingalese William Walter Rozario, scomparso due giorni fa dalla città di Bonpara, nel distretto di Natore, nel Bangladesh del Nord. Il timore è che il sacerdote sia nelle mani della jihad islamica. Proprio nelle prossime ore, in Bangladesh dovrebbe arrivare Papa Francesco. La città di Bonpara non è nuova a blitz jihadisti: lo scorso anno venne ucciso il commerciante cattolico Sunil Gomez. Di recente sono stati assassinati altri tre cattolici. “Da lunedì non si hanno sue notizie. Il telefono risulta spento”, ha dichiarato alla stampa il capo della polizia locale, Biplop Bijoy Talukder, facendo riferimento alla scomparsa di don William Walter Rozario. Ad avvalorare la tesi del sequestro, in queste ore, è il vescovo della vicina città di Rajshahi, Gerver Rosario, fratello del sacerdote rapito, che vive momenti di grande ansia. Sotto accusa finisce in queste ore uno dei gruppi della variegata galassia jihadista locale, il “Jamayetul Mujahideen Bangladesh”. Da quanto si apprende, proprio in questi giorni William Walter Rozario era impegnato a organizzare il viaggio di circa trecento fedeli verso Dacca, dove domani arriverà il Pontefice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here