Home News dal mondo “Sono Maddie McCann”, ma qualcosa non quadra

“Sono Maddie McCann”, ma qualcosa non quadra

CONDIVIDI

Si ritorna a parlare di Maddie McCann, la bambina inglese che scomparve ormai oltre 10 anni fa, il 3 maggio 2007, durante una vacanza con i genitori nell’Algarve, in Portogallo. Da allora non sono mancati casi di false piste e di altrettanti avvistamenti non corrispondenti alla realtà, così come saltuariamente erano sbucate fuori dei mitomani che affermavano di essere a conoscenza di dettagli relativi alla bambina, che all’epoca della sua sparizione aveva 3 anni. Adesso è a causa della studentessa inglese Harriet Brookes che il nome di Maddie McCann è tornato a circolare: la giovane ha affermato di essere lei stessa la piccola che scomparve nel 2007, e ha postato su Twitter alcune fotografie riguardanti dei dettagli anatomici a riprova di ciò.

Maddie McCann, la bufala è presto smascherata

Harriet ha informato alcuni amici di questa sua tesi: lei si è detta convinta di tutto questo, e tra le immagini autoprodotte ce n’è una che riporta un segno marrone di piccole dimensioni all’interno dell’iride degli occhi, una caratteristica fisica che anche Maddie McCann possedeva. Allo stesso modo, ci sarebbe pure un neo sulla gamba che Harriet e la bimba condividerebbero nella stessa posizione. La studentessa ha scritto in una chat agli amici “Penso di essere io Madeleine McCann, non so più cosa fare di me stessa”. Una tesi rivolta però con scetticismo dai suoi conoscenti e che in poco tempo è diventata virale. Ed a smontare tutto arriva un particolare non da poco, rappresentato dall’età di Harriet: se fosse davvero lei Maddie, oggi dovrebbe avere quasi 14 anni mentre invece è più grande. Infatti frequenterebbe già l’università. Difatti poi la Brookes ha svelato che tutto era frutto solamente di uno scherzo.

S.L.