Alessia trovata morta nell’androne del palazzo: nessuno sa cosa sia accaduto

Fonti ed evidenze: Messaggero, Fanpage

È mistero sul decesso di una giovane donna trovata morta nell’androne del palazzo in cui abitava.

Roma si tinge di giallo. Alessia Fiorella, 38 anni, è stata trovata senza vita nell’androne del suo palazzo. A quanto pare nessuno avrebbe visto o sentito nulla.

Trovata morta nell'androne del palazzo
Alessia Fiorella/ archivio web-Leggilo

Alessia Fiorella abitava al piano terra dello stesso palazzo in cui è stata trovata priva di vita: un condomino nel quartiere di Monteverde, a Roma. La donna aveva trentotto anni e viveva da sola. Non si sa come sia morta Alessia. Sul caso sta indagando la Polizia di Stato. L’ipotesi più avvalorata, per il momento, è che la giovane  sia precipitata dal sesto piano nella tromba delle scale, morendo sul colpo. Ma perché Alessia, che viveva al piano terra, si sarebbe trovata al sesto piano? Due le possibilità al vaglio della Polizia di Stato: la prima che la ragazza si sia tolta volontariamente la vita, la seconda che sia caduta accidentalmente. Dalle prime informazioni però, l’ipotesi del suicidio sembra essere la più probabile e giustificherebbe anche il fatto che Alessia fosse salita fino al sesto piano. Per fare chiarezza sulla morte della giovane è stata disposta l’autopsia. Da quanto emerso, quando gli agenti sono arrivati, l’appartamento della ragazza era in ordine, mentre indosso aveva il marsupio con le chiavi di casa. Gli inquirenti hanno sequestrato il suo cellulare insieme a un paio di scarpe e a un’agenda con la speranza di trovare qualche indizio che possa aiutare a risolvere il caso.

Chi era Alessia Fiorella?

Trovata morta nell'androne del palazzo
Sul caso indaga la Polizia/ archivio web-Leggilo

Alessia era un’appassionata di fitness, amante dei locali e della vita notturna. Tantissime le sue foto social che la ritraggono nei club della Capitale, dove lavorava anche come ragazza immagine. Diversi amici della giovane, arrivati sul posto non appena hanno saputo della tragedia, hanno dichiarato  che non credono che Alessia possa essersi tolta la vita. Chi vive nel palazzo, invece, ha spiegato di averla vista salire diverse volte al sesto piano, per poi scendere e tornare nella sua abitazione. Nel frattempo proseguono le indagini della Squadra Mobile per fare chiarezza sulle ragioni della morte della ragazza.  Sarà soprattutto l’esame del medico legale a stabilire cosa è successo ad Alessia, se la sua morte sia stata un tragico incidente o se ci sia dell’altro. Recentemente anche il fratello di Paolo Calissano ha fatto sapere che l’attore non è morto per una overdose ma che si è suicidato.