L’invidia ti blocca: smetti di provarla così e ritrovi energia e positività, scelta che cambia la vita

0
29

L’invidia è un sentimento assolutamente umanissimo. Quando ci si confronta con un collega che ha maggior successo nel lavoro o magari con un amico che sembra avere una vita più felice è assolutamente umano provare un po’ di invidia.

Fai come gli altri lettori che creano un percorso personale scrivendomi a salvatore.dimaggio@leggilo.org

Pixabay

L’invidia è uno di quei classici processi assolutamente spontanei della mente. Il problema però è che l’invidia molto spesso diventa limitante, controproducente e in alcuni casi addirittura autodistruttiva.

Come superare l’invidia e far rifiorire la propria vita

Se provare invidia entro certi limiti può essere assolutamente normale, l’effetto collaterale dell’invidia è che ti toglie autostima.

Pixabay

Se entrare in contatto con gli altri abbassa la tua autostima questo può essere realmente un problema, ma per fortuna superarlo è molto semplice. Le occasioni nella vita per provare invidia solo innumerevoli. Girando per la strada è facile trovare un’auto più bella della tua o incontrare persone che hanno lavori più stimolanti e retribuiti del tuo, eccetera. Ma se si comincia a ragionare così la mente può arrivare davvero a farsi del male in modo assolutamente inutile. La prima cosa da capire è che non bisogna sentirsi in colpa perché si prova invidia ma bisogna anche capire che invidia e gelosia sono cose completamente inutili e deleterie.

Accettazione e comprensione

Se accetti e accogli l’unicità della tua vita e della tua persona comincerai a capire che il fatto che gli altri apparentemente sembrino in alcuni casi “migliori” non ha davvero nessuna importanza. Se sposti il focus su di te al posto che sugli altri potrai davvero rifiorire. Anche perché ciascuno di noi offre agli altri l’immagine migliore possibile. Una persona che magari sta vivendo un grande dramma e che ti sfreccia accanto con un’auto costosa ti sta mostrando la sua auto costosa ma non il dramma che magari non lo fa dormire di notte. Quindi la cosa fondamentale è accettare la tua unicità e anche amarla ed apprezzarla.

Un salto di qualità

Non bisogna mai dimenticare che tutte le persone che esistono su questa terra hanno sfide più o meno grandi da affrontare. Quando leggiamo le biografie delle persone più famose e più di successo, scopriamo tragedie e dolori realmente sconfortanti. Se ci concentriamo su tanto sulle cose che invidiamo degli altri stiamo pian piano riprogrammando la nostra mente ma la stiamo riprogrammando in modo distruttivo. Focalizziamoci invece su ciò che di positivo c’è in noi e piano piano creeremo un’abitudine positiva in grado di migliorare progressivamente giorno dopo giorno la nostra esistenza. Se vuoi capire come fare concretamente, fai come gli altri lettori che mi scrivono all’indirizzo salvatore.dimaggio@leggilo.org