Aereo: non portare mai questi cibi rischi fino a 1800 euro di multa

0
16
Fonti ed evidenze: greenme.it

Scopriamo quali e quanti alimenti di determinate categorie possiamo portare in alcuni paesi durante i nostri viaggi aerei. Vi sono alcuni cibi che non si possono trasportare nel bagaglio a mano o in quello da stiva.

Quando si intraprende un viaggio è fondamentale sapere che ci sono alcuni paesi con delle leggi doganali molto severe in fatto di cibo ecco quindi alcune informazioni importanti da sapere prima di raggiungere una determinata destinazione.

Aereo_ non portare mai questi cibi rischi fino a 1800 euro di multa
Aereo, non portare mai questi cibi rischi fino a 1800 euro di multa
(pixabay.com)

Ultimamente una passeggera ha dovuto pagare 1800 euro di multa per aver portato a bordo del cibo contro il regolamento, questo ci fa capire che è molto importante comprendere bene cosa portare e cosa non portare per evitare delle multe salatissime.

Le regole

Importante puntualizzare che il bagaglio a mano può contenere alimenti liquidi solo se contenuti in barattoli inferiori ai 100ml. Per trasportare degli alimenti liquidi nel bagaglio a mano, la limitazione è di 100 ml. Se per caso si sta tornando in Italia da un paese extraeuropeo attenzione a questi alimenti: salumi, formaggi, cibi ripieni oppure a base di carne, cibi che contengono latte o panna. Bisogna rinunciarci. Ma la buona notizia è che la multa non si applica se si torna da: Andorra, Svizzera, San Marino, Norvegia, Liechtenstein. Da puntualizzare è che nel bagaglio a mano si possono senza problemi prodotti alimentari per neonati, come gli omogenizzati, ma non  carnesalumi e latte.

Per gli amanti del Giappone, il Paese è così attento a ogni dettaglio che lì controlleranno anche i
Attenzione ai viaggi n Giappone
(pixabay.com)

In Australia si proibisce duramente l’importazione di salumi, formaggi, erbe, spezie, verdure, semi, frutta (anche secca). Per quanto riguarda gli Stati Uniti non puoi assolutamente portare nel bagaglio a mano: carne, latte, uova, pollame, crespino e foglie di agrumi, foglie di coca. Sono applicate anche altre restrizioni con multe  che raggiungono anche i 10.000 dollari. Per gli amanti del Giappone, il Paese è così attento a ogni dettaglio che lì controlleranno anche i livelli di radiazioni del cibo che viene trasportato, quindi massima attenzione dato che i giapponesi non scherzano e rispettano moltissimo le regole. Molti si staranno chiedendo quale sarebbe la procedura più semplice e affidabile per ovviare in problemi seri, la prima cosa importante è avvisare il personale di bordo che si occuperà di registrare il cibo che viene trasportato e fare in modo che non ci sia una multa.