Celiachia: i sintomi da non sottovalutare assolutamente

0
52
Fonti ed evidenze: Green me

Analizziamo i possibili sintomi legati alla celiachia: nell’eventualità in cui si presentino, non vanno assolutamente sottovalutati.

La celiachia non è altro che una risposta immunitaria all’assunzione di glutine. Fondamentalmente, il sistema immunitario lo associa ad un elemento tossico per l’organismo, di conseguenza impedisce all’apparato gastrointestinale di integrarlo nelle cellule del nostro corpo. A fronte di questo, possono insorgere diversi sintomi.

Celiachia: sintomi (Dentista Terni)
Celiachia: sintomi (Dentista Terni)

Inizialmente è difficile diagnosticare la patologia, proprio perché parliamo di sintomi che possono essere legati a diverse ragioni. Di conseguenza, se dovessero presentarsi i disturbi di cui parleremo a breve, consigliamo di rivolgersi immediatamente al medico di base in modo da svolgere le opportune analisi.

Celiachia: i sintomi da non sottovalutare

  • Vomito: il corpo non riesce a trattenere il glutine ingerito, per questo motivo spinge lo stomaco ad espellere l’alimento considerato tossico dall’organismo.
  • Disturbi della crescita e calo di peso: quando la celiachia non è ancora diagnosticata, si fatica ad assumere i nutrienti necessari per la crescita. Questo perché qualsiasi elemento contaminato (parliamo anche degli stessi strumenti da cucina), portano inevitabilmente a vomito e diarrea. Di conseguenza, possono insorgere disturbi della crescita e repentina perdita di peso.
  • Anemia: alle motivazioni e sintomi prima citati, si aggiunge anche l’anemia. Il corpo non riesce a trattenere il cibo contaminato nello stomaco e di conseguenza si perdono anche sostanze necessarie come il ferro.
  • Osteoporosi: la mancanza di calcio dovuta alla scarsa integrazione degli alimenti nel corpo, può provocare anche osteoporosi precoce.
  • Stanchezza e affaticamento: tutti questi sintomi comportano inevitabilmente stanchezza e spossatezza. Sostanzialmente, il corpo non assume energia e carboidrati necessari per affrontare la giornata e questo ovviamente debilita il corpo.
Celiachia: stanchezza e affaticamento (Pexels)
Celiachia: stanchezza e affaticamento (Pexels)
  • Dolori articolari: nei casi più gravi, la mancanza di nutrienti si può tradurre anche in dolori articolari e artrite. Se non diagnosticata in tempo, in questo caso la celiachia diventa un impedimento anche per le azioni più semplici.
  • Irritabilità, ansia e depressione: questo genere di intolleranza, colpisce anche il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale. Per questo motivo, i soggetti celiaci inconsapevoli di essere affetti dalla patologia, generalmente cominciano ad avvertire insofferenza e irritabilità.
  • Dermatite erpetiforme: essendo un’intolleranza a tutti gli effetti, oltre ai sintomi elencati precedentemente, si possono formare delle vere e proprie bolle e sfoghi cutanei sul corpo.
  • Afte recidive: parliamo di piaghe e bolle all’interno del cavo orale, sintomo che insorge in seguito all’ingerimento di alimenti contaminati.
  • Diarrea e dolori addominali: il sintomo più comune si traduce in diarrea e dolore addominale. Parliamo di fitte all’interno dello stomaco, dovute ad un impedimento nell’assimilazione del cibo ingerito. Conseguentemente, possono insorgere tutti gli altri sintomi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui