Caso Open Arms, Faraone gela Conte: “Non sbagliò solo Salvini, ma tutto il Governo”

0
13

Il capogruppo al Senato di Italia Viva, Davide Faraone, ha parlato chiaramente di responsabilità oggettiva di tutto il Governo nel caso Open Arms. L’Esecutivo giallo-verde era a conoscenza, e appoggiava, le azioni del Viminale guidato da Matteo Salvini.  

Faraone: "Su Open Arms responsabilità oggettive del Governo" -Leggilo.org

 

Oggi è il giorno del voto a Palazzo Madama per l’autorizzazione a procedere contro il leader della Lega Matteo Salvini, accusato dal Tribunale dei Ministri di Palermo di sequestro di persona ed abuso d’ufficio per il Open Arms. Nell’agosto del 2018, Salvini, allora Ministro dell’Interno del Governo del Premier Giuseppe Conte, respinse l’approdo della nave Ong battente bandiera spagnola Open Arms sulle coste italiane. La nave, con 164 migranti a bordo, rimase al largo per quasi 4 giorni. Salvini ha sempre sostenuto che l’applicazione dei Decreti Sicurezza fu una scelta collegiale del Consiglio dei Ministri, tenuto costantemente informato dei fatti. In una caso molto simile, quello della nave Diciotti, l’allora Vice Premier Luigi Di Maio, il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e il Capo del Governo Conte, stilarono un memorandum di difesa attribuendo il respingimento ad un azione di Governo. Oggi le cose sono molto diverse. Come spiega HuffingtonPost, si va verso il processo per Matteo Salvini, dopo che anche l’ultimo dubbio in Maggioranza – quello di Italia Viva – è caduto. L’ex Premier Matteo Renzi ha infatti spiegato che non ci saranno incrinature di qualsiasi sorta in Senato, con la Maggioranza che dovrebbe votare compatta per l’autorizzazione a procedere.

Matteo Salvini, nella giornata di ieri, si è detto tranquillo, aggiungendo: “Ho agito a difesa del mio Paese e quello che ho fatto l’ho fatto in compagnia del Premier Conte. Se qualcuno ritiene che sia un reato ne risponderemo in tanti”. Il Capo del Governo ha sempre rivendicato – anche nel discorso di insediamento dell’attuale Esecutivo – le politiche migratorie del Governo giallo-verde, salvo prendere le distanze, e con lui anche l’attuale Ministro degli Esteri Di Maio, sul caso Open Arms, definito una prova di forza dell’allora Capo del Viminale. Ma Conte è stato tirato in ballo sulla vicenda anche dalla sua stessa Maggioranza. Il Capogruppo al Senato di Italia Viva, Davide Faraone, ospite questa mattina del programma di Raitre “Agorà” – come spiega Open – ha dichiarato: “Dalle carte abbiamo visto e approfondito che c’è una responsabilità oggettiva, secondo noi, dell’intero Governo”E ancora: “Io non credo che allora il comportamento esclusivamente sbagliato fosse soltanto quello di Salvini”. 

Fonte: HuffingtonPost, Open, Agorà

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui