Home News Mondo Coronavirus, muore un ragazzo di 21 anni: “E adesso cosa facciamo senza...

Coronavirus, muore un ragazzo di 21 anni: “E adesso cosa facciamo senza di te?”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:36
CONDIVIDI

I Paesi europei iniziano a capire la gravità dell’epidemia e cercano di correre ai ripari. La più colpita è la Spagna, che nella giornata di ieri ha dovuto fare i conti con la tragedia di un giovane allenatore di calcio. 

 

Cresce il numero dei contagi anche nel resto d’Europa. Spagna e Francia hanno adottato misure molto simili a quelle contenute nell’ultimo Decreto approvato dal Governo del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Come spiega SkyTg24, l’Esecutivo iberico ha deciso di chiudere tutte le frontiere del Paese, salvo per il ritorno dei cittadini spagnoli, che ad ogni modo saranno sottoposti ad isolamento preventivo obbligatorio. Subito militari in campo: pattuglieranno le strade ed i quartieri delle città più a rischio. Lo Stato di Emergenza durerà per 15 giorni. Il timore più grande nasce dal fatto che, dei 9.000 casi registrati, la maggioranza si concentra nella città di Madrid. Salgono anche le vittime: sono oltre 300. E, proprio nella giornata di ieri, una notizia ha sconvolto il Paese: un ragazzo di 21 anni è deceduto a causa di un’insufficienza polmonare dovuta al virus Covid-19. Come racconta Fanpage, il giovane Francisco Garcia, allenatore dell’Atletico Portada Alta, squadra della città di Malaga nell’Andalusia, nel sud del Paese, stava già combattendo un’aspra battaglia contro la leucemia. Il corpo giù gravemente debilitato del ragazzo, non ha retto al nuovo virus che gli ha causato gravi problemi respiratori. Si tratta del quinto decesso nella regione: il primo caso di decesso è stato di un uomo di 70 anni ricoverato allo Xanit Hospital, seguito da un altro uomo di 71 anni all’Hospital Clinico Universitario, un altro di 82 anni all’Ospedale Quirónsalud e infine uno 89 anni all’Ospedale Costa del Sol di Marbella. Decessi che si sono registrati dunque in diverse strutture e che hanno messo in forte allarme il Governo della Regione. Il Club dell’Atletico Portada Alta ha espresso il suo cordoglio con un post su Facebook che ha straziato i cittadini spagnoli e non solo: “E adesso cosa facciamo senza di te, Francis? Vorremmo averti ancora accanto a noi, come sempre. Come faremo a proseguire in campionato senza di te? Non sappiamo come ma sicuramente lo faremo per te”. E ancora: “Non ti dimenticheremo mai. Adesso riposa in pace, fenomeno. Per sempre”.

Desde el Atlético Portada Alta queremos manifestar nuestro más profundo pésame a la familia, amigos y allegados de…

Pubblicato da Atlético Portada Alta su Domenica 15 marzo 2020

 

Fonte: SkyTg24, Fanpage

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]

SkyTg24, Fanpage