Il premier Conte “La linea tenuta con il virus pagherà, anche se ora non sembra”

0
1

 

Con 155 casi conclamati in poche ore l’Italia è al terzo posto nella diffusione del Coronavirus, dietro la Cina paese d’origine dell’epidemia, e la Corea del Sud che, stando alle statistiche ufficiali si attesta a 602 contagi. Intanto il virus sfiora la Toscana: si segnala un caso sospetto anche a Grosseto.

Conte Coronavirus Italia - Leggilo.org

 

 

Un crescendo vertiginoso e senza casi analoghi, per quanto concerne la diffusione del Coronavirus, sta caratterizzando l’affiorare del virus in Italia. In Occidente il Bel paese  è di gran lunga quello più interessato al virus avendo ormai superato di diverse lunghezze la Germania, con 16 casi, la Francia ferma a 12 casi, il Regno Unito con 6 e la Spagna, con soli due casi registrati fino a questo momento. L’Italia ha superato anche paesi come Giappone,  Singapore, Hong Kong, Thailandia, Taiwan, Malesia e Vietnam località spesso ad alta densità demografica e collocate geograficamente in un’area prossima all’epicentro dell’epidemia. Dopo la Cina soltanto la Corea del Sud, con i suoi 602 casi, supera l’Italia nella mappatura del virus. Ma se le diagnosi  procederanno con la stessa rapidità e gli stessi esiti delle ultime ore non è escluso che l’Italia supererà anche il paese asiatico nel numero dei contagi. Certo i casi reali e non “censiti” potrebbero essere di gran lunga più altri rispetto a quelli emersi: pertanto molti altri paesi potrebbero soffrire un contagio più invasivo di quello patito dall’Italia ma non ancora emerso e ufficializzato. E tuttavia il dato resta impressionante. E a confessare il proprio stupore è anche il premier.

Confesso che sono rimasto sorpreso dall’esplosione del numero di casi. Li abbiamo tenuti sotto controllo fino a poco tempo fa, dimostrando una posizione migliore comparativamente agli altri Paesi europei. La linea della massima precauzione ha pagato, anche se adesso non sembra. Dobbiamo perseguire questa politica, anche se ora stiamo cercando di individuare e delimitare i focolai. Dobbiamo fare di tutto per contenere il contagio”. Sono state queste le dichiarazioni di Giuseppe Conte, riferisce il Corriere, nel corso della trasmissione Mezz’ora in più, su Rai 3, intervistato da Lucia Annunziata.

Intanto si registra un possibile caso in Toscana. Il sindaco di Sorano, in provincia di Grosseto, Pierandrea Vanni ha dichiarato all’Ansa: “Oggi alle 14 sono stato informato che un’infermiera in servizio nell’ospedale di Piacenza è sotto osservazione nel suo domicilio, a Piacenza, per sospetto Coronavirus. La persona in questione è stata otto giorni fa a casa dei genitori a Castell’Ottieri, frazione di Sorano in provincia di Grosseto i quali sono stati posti in isolamento domiciliare e al momento non presentano sintomi. Intanto domani, a scopo meramente precauzionale, resterà chiusa la scuola di Pitigliano, non lontana da Sorano, per decisione del sindaco Giovanni Gentili. A restare chiuse saranno “infanzia, primaria, secondaria di primo grado”. Resteranno aperte le superiori.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui