Home Cronaca Edith Mikela difende la Lega: “Sono italiana ma rappresento la bellezza ghanese”

Edith Mikela difende la Lega: “Sono italiana ma rappresento la bellezza ghanese”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:22
CONDIVIDI

Continua a tenere banco la decisione della Lega Veneto di espellere il Consigliere Comunale di e Capogruppo della Lega ad Arzignano Daniele Beschin, per le frasi giudicate razziste sulla nuova modella della copertina Vogue Italia. Ma c’è chi prende le sue difese e attacca una stampa che ha strumentalizzato le sue frasi. 

Mikela Edith difende il Consigliere leghista espulso: "Il vero razzismo è quello dei buonisti" - Leggilo.org

 

Alcuni giorni fa, il Capogruppo in Consiglio ad Arzignano, in provincia di Vicenza, Daniele Beschin è finito nell’occhio del ciclone per alcune sue dichiarazioni. L’esponente del Carroccio aveva commentato la recente scelta, della nota rivista di moda “Vogue Italia”, di scegliere per la copertina una giovane ragazza, Maty Fall Diba, 19 anni, nata in Senegal e da maggio scorso cittadina italiana. Sul suo profilo Facebook ha commentato Boschin: “Una gran bella ragazza. Da lì dire che è una bellezza tutta italiana ce ne passa. una chiampese doc è una ragazza solare, semplice, bianca. Poi esistono altre bellissime ragazze, questo è fuori dubbio ma magari non sono caratteristiche di quel territorio, semplicemente”. Parole che hanno scatenato un’aspra polemica e le frasi del Consigliere sono state lette come un insulto razzista verso la giovane modella. Fino ad arrivare, come riporta Repubblica, all’espulsione di Boschin per decisione congiunta della segreteria Provinciale e Regionale del Carroccio. A chiudere la polemica sembrava essere stato il Presidente del Consiglio Regionale Veneto Luca Zaia: “Per noi è veneta al 100%, figurarsi se sto qui a fare distinzioni su dove è nata, è vissuta o si è formata”. Oggi, come riporta Il Giornale, a prendere le difese del Consigliere espulso ci ha pensato una sua concittadina, anch’ella di origini africane, essendo di stirpe ghanese, Edith Mikela. La giovane, con un post pubblicato su Facebook, ha deciso di prendere le parti di Boschin e ha accusato una certa stampa di aver strumentalizzato volutamente le parole dell’esponente leghista. Scrive Milkela: “Sì sono fiera della mia bellezza e delle sue origini. Sono d’accordo con Daniele Beschin e penso sia ora di smetterla con il finto buonismo dietro al quale molto spesso si nascondono i veri razzisti. Siamo venete e italiane ma la nostra bellezza unica che fa parte di noi ed è la nostra radice”. Parole che hanno fatto il giro dei social, apprezzate anche dall’Assessore all’Istruzione in Veneto Elena Donazzan: “Quanta verità in quello che ha detto questa straordinaria ragazza, bella e intelligente!. Cara Edith, non potevi dare lezione migliore ai professionisti del ‘politicamente corretto’: le radici e la storia personale di ciascuno di noi è ciò che dobbiamo difendere e custodire sempre!”.

 

Fonte: Repubblica, Il Giornale

Repubblica, Il Giornale