Home Persone Angelina Pintaudi muore mentre mette al mondo il secondo figlio

Angelina Pintaudi muore mentre mette al mondo il secondo figlio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01
CONDIVIDI

Muore all’età 38 anni Angelina Pintaudi, un’apprezzata violinista della provincia di Messina. Colta da un malore durante il parto.

Angelina Pintaudi morta di parto - Leggilo.Org

Non c’è stato nulla da fare per Angelina Pintaudi, 38 anni. Forse un attacco epilettico o un infarto, solo l’autopsia riuscirà a stabilirlo. Apprezzata violinista della comunità di Sant’ Angelo di Brolo, lo scorso 25 ottobre si era recata all’ospedale di “Barone Romeo” a Patti in provincia di Messina per mettere al mondo il suo secondo figlio. Nessuno sarebbe stato in grado di immaginare un epilogo così assurdo.

Da quanto emerso, la donna era nel pieno delle fasi del parto naturale, quando si è sentita male fino a perdere i sensi. I medici dell’ospedale di Patti hanno tentato di rianimarla, ma per lei non c’è stato nulla da fare. Moriva mentre dava alla luce suo figlio. Secondo una prima ricostruzione, riferisce Fanpage, la donna sarebbe andata incontro a complicanze e a un arresto cardiaco. Dopo la tragedia i familiari della trentottenne hanno chiamato il 113 e la Polizia è intervenuta all’ospedale di Patti. Il direttore sanitario dell’Asp di Messina, Domenico Sindoni, assieme al pm Alessandro Lia  hanno avviato le indagini del caso per capire cosa sia successo. Angelina lascia il marito e anche un’altra figlia, avuta 3 anni fa, i funerali sono stati celebrati domenica scorsa, scrive la Gazzetta del Sud.

Forte è lo sconforto della comunità di Sant’Angelo di Brolo, dove abitava e svolgeva il suo mestiere di violinista. Angelina Pintaudi era parecchio conosciuta, non solo per la sua bravura musicale, ma anche per i modi gentili con cui si rapportava con gli altri. Si era diplomata al Conservatorio nella seconda metà degli anni 2000. Esprime così il suo dolore il direttore della “Scuola Civica di Musica Mario Aspa” attraverso un post su Facebook : “Il dolore attanaglia tutti i nostri cuori per la scomparsa della collega Angelina Pintaudi. Non esistono parole idonee per poter esprimere tutto il nostro cordoglio. Angelina…una cofondatrice della nostra scuola, una collega esemplare, una sensibilissima artista, una grande didatta e soprattutto una grande sorella, una grande donna. La nostra gratitudine Angelina, dei colleghi e degli allievi che hai saputo curare con grande professionalità e amore, GRAZIE. Suonerai ora nell’orchestra del paradiso, canterai nel coro degli angeli e farai lezione a tutte le sante anime che il Signore affiderà alle tue cure. Avremo molto da imparare dalla tua umiltà e dalla tua incondizionata disponibilità. Grazie Angelina e…arrivederci“.

Il dolore attanaglia tutti i mostri cuori per la scomparsa della collega Angelina Pintaudi. Non esistono parole idonee…

Pubblicato da Giuseppe Cannizzaro su Giovedì 24 ottobre 2019

Fonte: Fanpage, Gazzetta del Sud, Scuola Civica di Musica “Mario Aspa” FB

A.M.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]