Matteo Renzi: “L’alleanza con il M5S un azzardo per l’Italia ma dovevo fermare Salvini”

0
2

Matteo Renzi, più soddisfatto che mai di Italia Viva, dichiara che accetterebbe un’alleanza con il M5s soltanto per fermare Matteo Salvini.

Renzi Salvini doveva essere fermato - Leggilo

Matteo Renzi inizia a farsi strada, facendo conoscere al Bel Paese le intenzioni che lui e il suo nuovo partito, Italia Viva, di cui è leader, hanno.  Repubblica non manca di evidenziare la massiccia promozione televisiva, e non, che il leader ha iniziato a fare e che pare abbia portato i suoi frutti. Matteo Renzi ha premesso due fattori importanti: il primo è quello di giurare eterna fedeltà al nuovo Governo di Conte. Infatti, dopo aver annunciato la scissione del PD, non è un mistero che Renzi abbia telefono Conte per rassicurarlo delle sue intenzioni, visto che il Premier si è dichiarato parecchio preoccupato per la sorte del Governo. Renzi non ha nessuna intenzione di staccare la spina, dice, tutt’altro. Alle telecamere di La7 ha assicurato che il governo proseguirà fino a raggiungere la sua scadenza naturale, ovvero il 2023. Ovviamente, Matteo Renzi si è espresso anche sulla possibile alleanza con il M5s. Una mossa rischiosa, come spiega lo stesso leader, ma che sarebbe disposto a correre il rischio soltanto per fermare Matteo Salvini. “Non è un mistero che io abbia fatto il possibile per mandare a casa Salvini”, afferma Renzi, come riportato dalla Repubblica. “Allearsi con il M5s, è un azzardo, qualcosa di assolutamente rischioso. Certo, meglio allearsi con loro che andare ai voti contro il leader della Lega, che adora mostrarsi a petto nudo con un mojto e qualche cubista, a pubblicare fakenews”. Che tra Matteo Renzi e Matteo Salvini non scorra buon sangue, non è di certo un mistero. Sempre durante l’intervista rilasciata alle telecamere di La7, ha dichiarato che Salvini, a differenza forse del M5s, è riuscito ad instaurare un clima di terrore tra i cittadini, riportando sui suoi profili social, che hanno un grosso seguito sul web, notizie legate alla cronaca soltanto quando il “cattivo” di turno è una persona non caucasica, mentre se a compiere un delitto è un ragazzo bianco Matteo Salvini evita di menzionare l’episodio di cronaca, passando al prossimo caso che può essere utile alla sua propaganda.

Fonte: La Repubblica, La7.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui