Home Politica Rula Jebreal: la nuova idea di Renzi per risollevare il PD

Rula Jebreal: la nuova idea di Renzi per risollevare il PD

CONDIVIDI

Rula Jebreal, giornalista israelopalestinese, sarebbe la nuova proposta di Matteo Renzi per risollevare il PD.

rula jebrealVi ricordate di Rula Jebreal? I più attenti sapranno che è stata una giornalista israelopalestinese con passaporto italiano. Qualche anno fa ha lasciato l’Italia – accusato di essere un Paese razzista – per New York dove nel frattempo si è sposata e ha fatto pure in tempo a divorziare.

Il giornalista de La Verità Giancarlo Perna ne ha fatto un ritratto molto divertente dal titolo “L’Italia le fa schifo ma lei ci sta benissimo”. Perna fa il riferimento al fatto che avrebbe accettato la proposta di Matteo Renzi di essere la candidata del PD alle prossime elezioni europee del maggio 2019.

Rula Jebreal prossima candidata di Renzi alle Europee

La Jebreal si trovava alla Leopolda ed è stata intervistata da Renzi a cui ha detto: “Sento il dovere morale di ridare indietro qualcosa a questo Paese che mi ha dato tanto”.  Perna giustamente si chiede come sia possibile prima accusare l’Italia di ogni nefandezza e poi di farsi offrire una poltrona. “Da tre lustri” – dice il giornalista – “Jebreal infuria nei talk show di qualsiasi canale con lo stile del Pierino so tutto io. Se non sei della sua opinione ti cannibalizza dicendo che ce l’hai con la sua pelle araba, con la sua religione musulmana, col suo sesso femminile,con la sua origine palestinese, con la sua storia di immigrata, con le sue idee globaliste ecc.. E se la contraddici – anche se non l’hai ancora fatto ma hai solo detto “però” – ti dà del razzista, fascista, nazista, sessista, segregazionista, femminicidiario, kukluxanico ecc..Con questo pedigree dice di sé: “Ho sposato i valori occidentali della tolleranza”.

Perna racconta anche un episodio riguardante il giornalista Nicola Porro, definito una “pasta d’uomo”, che si è visto insultare perché non era d’accordo con lei sulla Brexit: “Non mi mettere il dito in faccia che è violenza”ha surrealmente intimato Rula, che era a 700 Km di distanza. ‘Un uomo bianco che urla contro una donna come me è sessista Dietro il tuo urlo c’è l’idea della razza pura”. Porro sforzandosi di non reagire è diventato paonazzo, fortunatamente senza conseguenze”. Il merito, prosegue poi Nicola Porro nel video “Zuppa di Porro” su youtube dice che la Jebreal ha il solo merito di essere “una volta piacente e oggi è invece una specie di sciura che gira per i salotti newyorkesi; è una che li punta molto bene, talmente bene che Renzi ha pensato di candidarla per riconnettere il Paese reale alla Sinistra”.

Nuovamente libera dal 2016″ – conclude invece Perna – Rula è tornata stabilmente in Italia, ne sopporta stoicamente le discriminazioni, preparandosi a trasferire il suo calvario di profuga a Strasburgo a 25.000 euro al mese”.