Home Cronaca Pesaro, nomade si denuda in spiaggia. Salvini: “Basta, premiate la capotreno”

Pesaro, nomade si denuda in spiaggia. Salvini: “Basta, premiate la capotreno”

CONDIVIDI

Il treno, la spiaggia e le poste. Tre episodi in poche ore raccontano una difficile storia di convivenza con le popolazioni rom e sinti in difesa delle quali è intervenuto qualche giorno fa il Presidente Mattarella mettendo in guardia sui rischi della discriminazione razziale. Discriminazione? E’ davvero difficile credere che sia solo un problema di pregiudizi. «La capotreno una parola fuori posto l’ha detta ma il concetto era quello, viaggiare sicuri». Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini ha difeso pubblicamente la dipendente di Trenord che in un annuncio sul convoglio aveva chiesto mercoledì scorso agli «zingari di scendere» perché avevano «rotto i c…». Secondo il Ministro la capotreno andrebbe premiata proprio perché ha difeso il diritto a viaggiar sicuri. «Io i treni pendolari li ho presi i fenomeni della sinistra no». Sembra peraltro che l’annuncio della capotreno, sebbene espresso con parole pessime, non abbia affiato scandalizzato i passeggeri, esasperati di continui furti sulla tratta Milano – Cremona.

Le cronache peraltro sembrano spiegare il perchè di un’esasperazione così diffusa. Sulla spiaggia di Levante, a Pesaro , un ragazzo rom di 25 anni si è visto rifiutare alcune monete dai passanti. La sua reazione sarebbe stata quella di danneggiare alcune attrezzature balneari. E’ accaduto nella zona dell’Hotel Nautilus. Il giovane si aggirava si aggirava di ombrellone in ombrellone chiedendo l’elemosina ma ad ogni rifiuto con rabbia, danneggiando quello che trovava sotto mano.

Alcuni lettini e ombrelloni sono stati distrutti in questo modo. Dopo il ragazzo ha iniziato a spostare gli oggetti dei bagnanti. Rimproverato,  ha reagito abbassandosi i pantaloni. Qualcuno ha chiamato la polizia municipale. Lui lo ha capito e si è allontanato credendo di riuscire a far perdere le proprie tracce. Ma il fastidio provocato è stato troppo: alcune persone, esasperate dagli atti di vandalismo e dall’oltraggio, lo hanno seguito, individuandolo seduto presso una pizzeria in via Amendola. All’arrivo della polizia I bagnanti hanno indicato dove si era andato a rifugiare. Ci sono stati momenti di tensione, tanto che la municipale ha chiamato una squadra della volante. Il ragazzo, ancora molto teso, è stato portato via per un controllo in Questura. Gli agenti hanno raccolto le testimonianze e il 25enne è stato denunciato per danneggiamenti e per atti osceni in luogo pubblico.

Nessuna parola da Matteo Salvini sull’episodio di Pesaro, per ora. Ma il tema rom sembra restare ricorrente. Poche ore fa il Ministro ha pubblicato su Twitter alcune immagini su un furto ai dani di una pensionata accaduto a Sassari, con questo commento: “Sassari una Rom, 31 anni, 12 figli, infrange l’obbligo di dimora e ruba dalla borsetta di questa anziana signora ipovedente la busta con la pensione appena ritirata. Tutto sotto gli occhi di un figlio quindicenne, che le fa da palo.
Ho pronta una democratica e pacifica #ruspa! pic.twitter.com/zkEtwhqnbF

Matteo Salvini (@matteosalvinimi) 13 agosto 2018

SASSARI, ROM RUBA PENSIONE A ANZIANA PENSIONATA IPOVEDENTE

Sassari: una Rom, 31 anni, 12 figli, infrange l’obbligo di dimora e ruba dalla borsetta di questa anziana signora ipovedente la busta con la pensione appena ritirata.Tutto sotto gli occhi di un figlio quindicenne, che fa da palo.Ma vi par normale???In Italia non c’è spazio per delinquenti del genere.Ho pronta una democratica e pacifica ruspa!

Pubblicato da Matteo Salvini su Lunedì 13 agosto 2018

Rom a Salvini: “Devi rigare dritto”. 250 Carabinieri all’alba svegliano i Casamonica