Home Persone Foggia, altra famiglia distrutta: muore il papà e la figlia di 4...

Foggia, altra famiglia distrutta: muore il papà e la figlia di 4 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34
CONDIVIDI

Un altro tRagico incidente stradale avvenuto stamattina alle porte di Foggia in Puglia: un uomo di 37 anni, Michele Di Meo, e sua figlia Swami Pia di 4 anni, hanno perso la vita, mentre la moglie dell’uomo e madre della bambina, la 32enne Loredana Marseglia, è rimasta gravemente ferita. La donna è attualmente ricoverata agli Ospedali Riuniti di Foggia. Dovrà affrontare un ritorno alla realtà drammatico, Loredana: la pagina FB della mamma è un inno d’amore per la figlia. La bambina è ritratta più e più volte, sempre sorridente.  Una piccola serena e piena di vita, come riportato da Il Mattino.

L’incidente è avvenuto sulla Statale 673, a pochi chilometri dal centro abitato del capoluogo dauno, poco dopo le 9.30: l’auto su cui viaggiava la famiglia, una Jeep Chrysler, secondo quanto accertato dai Carabinieri sarebbe uscita fuori strada. Le cause sono ancora da accertare: forse a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia. L’auto ha poi terminato la sua corsa in verticale contro una recinzione privata. Lungo la circonvallazione sono arrivati i soccorritori del 118 che hanno fatto tutto il possibile per salvare padre e figlia, come riportato da Il Messaggero.

Per il papà e la piccola, purtroppo, non c’è stato nulla da fare, sono morti sul colpo. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco a cui è spettato il compito di estrarre dal groviglio di lamiere i corpi senza vita delle due vittime. La donna non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Fonti: Il Mattino, Il Messaggero

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]