Home Economia Taglio dei vitalizi, Di Maio: “Dicevano non si poteva, è arrivato il...

Taglio dei vitalizi, Di Maio: “Dicevano non si poteva, è arrivato il momento”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:42
CONDIVIDI

E’ pronto il taglio agli “onorevoli” vitalizi di Montecitorio. Il presidente della Camera Roberto Fico ha illustrato questa mattina all’Ufficio di presidenza di Montecitorio il testo della delibera per il superamento dei vitalizi degli ex deputati. Il nuovo sistema previsto dalla delibera – che è stata incardinata alla Camera – ricalcola tutti i vitalizi finora percepiti sulla base del sistema contributivo.

Saranno 1.338 i vitalizi tagliati: «Per la maggioranza dei casi dal 40 al 60 per cento», ha scritto su Facebook il presidente della Camera, Roberto Fico, illustrando la delibera sul taglio dei vitalizi. Fico ha reso noto che la delibera sui vitalizi consentirebbe alla Camera un risparmio di circa 40 milioni di euro. «Per costruire questa proposta abbiamo collaborato con Inps e Istat, in modo da definire il ricalcolo secondo il metodo contributivo nel modo più preciso: gli ex parlamentari riceveranno quanto hanno versato. In questo modo eliminiamo un’ingiustizia. Non solo, dal ricalcolo dei vitalizi potremo risparmiare circa 40 milioni di euro all’anno. Significa 200 milioni di euro a legislatura».

Riccardo Fraccaro, Ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta ed ex questore della Camera, che per mesi ha studiato la messa a punto della delibera, ha sottolineato come sia un passo avanti per dire «addio alla casta». E già gli ex parlamentari annunciano ricorsi, come riportato da Dire.

La delibera sarà votata nella settimana tra il 9 e il 13 luglio. Ora i membri dell’ufficio di presidenza potranno presentare proposte di modifica entro il prossimo 5 luglio. Poi si passerà alla votazione. Una volta approvata la delibera entrerà in vigore il 1° novembre 2018.

Durissima ed ommediata la reazione dell’’Associazione degli ex parlamentari che ha inviato a tutti i membri dell’Ufficio di presidenza della Camera una diffida stragiudiziale a non approvare la delibera che tagli i vitalizi agli ex deputati, con la minaccia di un’azione civile e amministrativa per danni rispetto alla quale risponderebbero personalmente e patrimonialmente ciascun membro dell’Ufficio di Presidenza, compreso il presidente Roberto Fico. L’annuncio nel corso di una movimentata conferenza stampa del presidente dell’Associazione Antonello Falomi e Peppino Gargani. Nella conferenza stampa la delibera è stata definita «palesemente incostituzionale«, dato che per la prima volta si interviene retroattivamente sulla materia previdenziale. I membri dell’Ufficio di Presidenza sono «consapevoli» del fatto che la delibera sia incostituzionale, ha spiegato Falomi, visto che ciò è stato rilevato dai pareri dei competenti uffici di Camera e Senato, rispettivamente il 26 e il 27 maggio.

Fonti: Dire, Agenzia Vista

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]