Home Opinioni Migranti, la Spagna non ha dubbi: “Responsabilità penali per Salvini”

Migranti, la Spagna non ha dubbi: “Responsabilità penali per Salvini”

CONDIVIDI

Per la Spagna la decisione di chiudere i porti, da parte di Matteo Salvini, potrebbe comportare responsabilità gravi, anche di natura penale.

A sostenerlo è la neo ministra della Giustizia in Spagna, Dolores Delgado. Accogliere “non è una questione di buonismo o generosità ma di diritto umanitario”, ha detto intervistata dalla radio Cadena Ser. Delgado ammette che la situazione europea è “complicata” e che la soluzione alla crisi migratoria deve venire dalla collaborazione di tutti gli stati “di confine dell’Unione Europea e non”. Certo è una “questione di umanità”, afferma, ma da affrontare “con i trattati a cui partecipano tutti gli Stati”. E l’Italia potrebbe aver violato le convenzioni adottate a livello internazionale.

Non meno duro è stato l’attacco della Francia nei confronti del governo italiano

Intanto Matteo Salvini continua ad essere attivissimo sui social network e ne approfitta, ancora una volta, per mandare dei chiari messaggi ai suoi contestatori. Nel mirino del leader della Lega, e ministro dell’Interno, ci sono due dei personaggi più odiati dalla variopinta destra italiana: Laura Boldrini e Roberto Saviano.

L’ex presidente della Camera, infatti, aveva definito Salvini «un disperato». L’autore di Gomorra, invece, lo aveva etichettato come «bandito». Su Facebook, però, il ministro finito al centro delle polemiche per aver negato l’ingresso nei porti italiani della nave Aquarius, ha replicato così: «Orgoglioso di difendere la sicurezza degli italiani, a chi mi insulta mando un sorriso e un bacione».

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org