Home News dal mondo Esplodono le condutture, in centinaia “prigionieri” in casa – FOTO

Esplodono le condutture, in centinaia “prigionieri” in casa – FOTO

CONDIVIDI
condutture
(Websource/archivio)

 

Ieri sera il sistema idrico è andato ko a Londra, con la conseguenza che King Street è finita del tutto invasa dall’acqua. Per i passanti si è trattata di una vera e propria odissea e le foto pubblicate in queste ore sui social network rendono al meglio l’idea del grosso disagio vissuto nella capitale inglese. L’acqua torbida ha invaso la strada e tanta gente è rimasta bloccata negli edifici circostanti. I vigili del fuoco stanno lavorando in maniera costante ed incessante già da parecchio tempo per evacuare le persone e cercare di tamponare la falla. Il livello dell’acqua è salito di diversi centimetri in una zona che si estende per circa 200 metri.

Il quartiere di Londra in ginocchio per questa improvvisa alluvione

I pompieri confermato anche di aver dovuto utilizzare dei gommoni per trarre in salvo sette persone dalle rispettive abitazioni, nonostante la maggior parte dei residenti sia in grado di rimanere nella loro proprietà. Sono stati anche sistemati tanti sacchi di sabbia per provare ad arginare l’alluvione ed impedire all’acqua di filtrare negli edifici. I vigili del fuoco consigliano comunque ai cittadini di evitare quella zona, considerando poi che la stazione della metropolitana di Ravenscourt Park è chiusa e che diverse strade limitrofe sono state chiuse. Un cliente di un ristorante ha pubblicato nella tarda serata di ieri un messaggio di aiuto, dicendo di essere rimasto bloccato lì assieme ad altre persone.

S.L.