amanteSi è scatenata una furibonda rissa in un noto bar di Vicenza talmente violenta che sono dovuti intervenire i Carabinieri per riportare la calma e placare un po’ gli animi, come riportato da Il Gazzettino. In base alla ricostruzione fatta con l’ausilio dei testimoni oculari pare che intorno alle 12.30 una donna sia entrata nel locale e si sia rivolta alla titolare del bar. La donna, 31 anni, le ha spiegato di non essere l’amante del marito e che tutte le voci che si sentivano in giro non corrispondevano assolutamente alla verità dei fatti.

Insomma sembra che la presunta amante volesse soltanto chiarire le cose, ma dopo le sue parole la reazione della barista, 38 anni, non è stata delle migliori e tra le due è scoppiata una vera e propria rissa con schiaffi, spintoni, capelli tirati, graffi e urla, come riportato da Il Messaggero. Ad un certo punto addirittura la presunta amante ha preso una bottiglia e l’ha spaccata sulla testa della 38enne. I militari comandato dal sottotenente Federico Seracini hanno diviso le due litiganti. Le due donne poi sono state trasportate dai sanitari del Suem 118 all’ospedale di Vicenza dove sono state entrambe medicate per le ferite riportate. Nessuna delle due ha deciso di presentare denuncia nei confronti dell’altra.

F.B.

Fonti: Il Gazzettino, Il Messaggero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui