Home Casi Svolta nel caso Roberta Ragusa: “C’è stato un suicidio, vi prego, indagate”

Svolta nel caso Roberta Ragusa: “C’è stato un suicidio, vi prego, indagate”

CONDIVIDI

roberta ragusaUna possibile svolta nel giallo di Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel nulla nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa in via Dini a Gello, in provincia di Pisa. Per l’omicidio e la distruzione del cadavere mai ritrovato è stato condannato in primo grado a 20 anni di carcere il marito Antonio Logli (il processo d’appello inizierà il 14 marzo prossimo a Firenze). Ma ora spunta una novità, contenuta in una lettera anonima inviata alla redazione di “Chi l’ha Visto”, che potrebbe portare a una pista finora non battuta dagli investigatori. “Indagate su un uomo suicidatosi a Pisa nel 2016 sotto il treno della linea ferroviaria Pisa-Lucca”, si legge nella misteriosa missiva.

L’uomo in questione, di cui non è stato rivelato il nome, “lavorava al cimitero di Pisa” ed era un “ex tossicodipendente” che “nella sua vita ha sempre avuto problemi di natura economica”. La conduttrice della nota trasmissione, Federica Sciarelli, ha inoltre rivelato che il suicida, dopo la scomparsa della donna, avrebbe iniziato ad accusare “problemi psicologici, c’era qualcosa che lo tormentava”. Dopo il suicidio, i familiari del’uomo avrebbero inoltre trovato “un lingotto nella cassaforte”. Spetta ora agli inquirenti verificare se tutte queste informazioni corrispondono a verità.

EDS