Home Spettacolo Luca Abete di Striscia la notizia aggredito – VIDEO

Luca Abete di Striscia la notizia aggredito – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:11
CONDIVIDI

luca abeteUno dei mestieri più pericolosi negli ultimi tempi? Verrebbe da dire l’inviato di Striscia la Notizia. Dopo le vicissitudini di Brumotti infatti oggi si sono vissuti attimi di paura per Luca Abete che si trovava a Napoli, per la precisione a Capodichino.

Qui Abete stava parlando col titolare di una pescheria pizzicato a vendere dei datteri di mare, la cui pesca è vietata già dagli anni ’90.  L’inviato stava cercando di spiegare all’uomo che per poter pescare i molluschi è necessario spaccare la pietra con martelli e picconi per poi prelevare i datteri con le pinzette. In questo modo si distrugge il fondale marino creando danni irreparabili all’ecosistema. Mentre avveniva la discussione a telecamere accese però il giornalista è stato interrotto da alcune persone che prima hanno invitato Abete ad andare via e indagare sui politici, poi lo hanno minacciato, insultato e spinto. I napoletani però non hanno preso bene l’irruzione di qualche teppista e subito sono intervenuti in difesa dell’inviato di Striscia.

Luca Abete ha commentato l’accaduto con un post su Facebook: “Aggrediti a SECONDIGLIANO!!! Giornata da dimenticare: da salvare c’è solo la bontà della causa che portiamo avanti ormai da anni e ľaiuto delle persone che ci hanno salvato dal linciaggio…
Vedrete tutto nei prossimi giorni a Striscia! Intanto BUONA DOMENICA a tutti e GRAZIE per il sostegno incessante che ci conforta nei momenti difficili e ci dona energia nel continuare la nostra azione!”.F.B.
La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]