Home Cronaca Non paghi la mensa scolastica? Il comune ti blocca l’automobile

Non paghi la mensa scolastica? Il comune ti blocca l’automobile

CONDIVIDI

Tempi duri per i cittadini che evadono le tasse a Sedriano (Milano). Il sindaco Angelo Cipriani ha infatti deciso di applicare le maniere “forti” per contrastare l’evasione fiscale, autorizzando la società di riscossione a utilizzare anche le “ganasce fiscali” sui veicoli intestati ai cittadini morosi. Tradotto: chi non paga le tasse o la mensa a scuola si ritroverà preso a piedi.

Negli ultimi anni la giunta guidata da Cipriani si è trovata in difficoltà nella riscossione dei tributi: le famiglie di Sefriano in due lustri hanno accumulato qualcosa come 137mila euro di debiti, creando un buco nel bilancio comunale che ora il comune “non si può più permettere”. Di qui il giro di vite. Dopo Equitalia e un’altra società di riscossioni, ora il bando da “esattori” è stato vinto dalla Area Riscossioni che dovrà provvedere con ogni mezzo lecito a recuperare le somme dovute. Se necessario, per l’appunto, ricorrendo anche al fermo amministrativo del veicolo.

“Non siamo diventati improvvisamente cattivi e non vogliamo infierire su chi è in difficoltà, ma è una questione di equità sociale – spiega al Giorno l’assessore al bilancio Elisabetta Alì – . Gli uffici ai quali spetta l’onere di verificare il pagamento dei tributi non possono ignorare il mancato introito, anche perché sono già stati emessi diversi solleciti di pagamento”. Creditore avvisato…

EDS