Home Economia “Io la domenica non lavoro”, la commessa viene trasferita a 100 km...

“Io la domenica non lavoro”, la commessa viene trasferita a 100 km da casa

CONDIVIDI

Una donna di 40 anni, due figli piccoli e un marito che ha perso il lavoro, si è trovata in una spiacevole situazione. Da dodici anni lavora in un discount, l’Eurospin di Susa. La donna gode di un vecchio contratto che prevede il riposo nel giorno di domenica e l’orario lavorativo dal lunedì al sabato. Ciò nonostante, rifiutandosi di lavorare di domenica, nel giorno di San Silvestro, è stata trasferita a un centinaio di chilometri di distanza. Il suo contratto – aveva motivato – prevede i festivi solo su base volontaria e senza che l’azienda possa obbligarla.

Invece, per il suo comportamento, avrebbe lavorato per una settimana nella sede di Cuorgnè, a 98 chilometri di distanza da Susa, a partire dal 18 dicembre e fino alla vigilia di Natale. Un comportamento scorretto che viene denunciato da Sabatino Basile, responsabile torinese di Fisascat Cisl: “Abbiamo scioperato per il comportamento scorretto e antisindacale dell’azienda. Durante il presidio organizzato davanti al supermercato di Susa, abbiamo raccolto anche la solidarietà dei clienti: molti di loro hanno scelto di non entrare nel discount e di non fare acquisti in segno di protesta contro la decisione dell’azienda”.

Su quanto accaduto non si è al momento espressa Eurospin, mentre anche l’assessore regionale alle Pari Opportunità, Monica Cerutti è stata interessata del caso proprio dal sindacato che si è occupato della vicenda della 40enne.

GM