Home Politica La Raggi si arrende: “Non mi ricandiderò a Sindaco”

La Raggi si arrende: “Non mi ricandiderò a Sindaco”

CONDIVIDI

raggiVirginia Raggi, con incredibile anticipo dato che mancano più di tre anni alla fine della legislatura, ha fatto un clamoroso annuncio in merito alla propria attività politica. A margine di una conferenza stampa tenutasi in Campidoglio, il sindaco della Capitale eletto col Movimento 5 Stelle ha detto in merito ad una sua eventuale ricandidatura: “In base alla regola dei due mandati direi di no. La regola è chiara e ce la siamo data. Già arrivare viva alla fine di questo mandato sarà un grandissimo successo”.

La Raggi stava parlando dello spinoso caso del sindaco M5s di Pomezia Fabio Fucci, osteggiato e criticato dai 5 Stelle proprio per la sua volontà di volersi ricandidare nonostante il regolamento interno del partito. Anche lui, proprio come la Raggi, il primo mandato lo aveva già fatto come consigliere d’opposizione. Ma al contrario del sindaco di Roma sembra non considerarla come una condizione sufficiente per rinunciare alla corsa alle prossime elezioni.

A fronte di tutto questo manca però al momento l’assenza di un percorso finalizzato a far crescere un esponente in ottica di un sua candidatura a sindaco nel 2021: finora non ci sono volti emergenti che possano avere un carisma politico tale da poter essere proposti come successori.