Home Cronaca Prete contro migranti e rom. “Accattoni fastidiosi, vanno fermati”

Prete contro migranti e rom. “Accattoni fastidiosi, vanno fermati”

CONDIVIDI

Don Francesco Carmelo Mariani, direttore di Radio Barbagia e parroco della chiesa di San Giuseppe a Nuoro, ha pubblicato un discusso editoriale sul settimanale diocesano di Nuoro ‘Ortobene’ in cui si scaglia contro i mendicanti, gli immigrati e i rom.

“Non so voi, ma io ho provato grande disagio in questi giorni della novena delle Grazie a entrare in chiesa, dovendo passare attraverso un cordone di questuanti dislocati sul sagrato, sul portone, dentro la bussola e anche nella chiesa stessa. Strattonavano malati e anziani.

«E come li dovrei chiamare? Dire zingari non è mica offensivo? In un supermercato – scrive don Mariani – un extracomunitario mi chiede il carrello per parcheggiarlo, ero il numero 403. Un euro per ogni carrello fa una bella cifra. Lo Stato, cioè Pantalone, spende 35 euro al giorno per alloggio, vitto, vestiario, ricariche telefoniche e sigarette: poi li incontriamo a fare gli accattoni. Non sono razzista, ma provo rabbia per l’anziana che va in banca, alle poste, e si trova davanti un giovanottone che chiede soldi, pretende, insiste»

“Sono contento – conclude il parroco – che finalmente si inizi a parlare di accattonaggio. Accogliere vuole dire pure far rispettare le leggi di chi ti accoglie. Trasgredirle è un reato – sottolinea – a prescindere dall’identità etnica. Nelle campagne ora c’è la raccolta delle olive: perché non andate a lavorare invece di allungare la mano?”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here