Home Cronaca Cadavere di un ventenne in una valigia: mistero a Modena

Cadavere di un ventenne in una valigia: mistero a Modena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19
CONDIVIDI
(websource/archivio)

“Se mi lasci dico a tutti che sei gay”, ci sarebbe questa frase dietro l’omicidio avvenuto a Modena, nei pressi della Stazione Centrale, nel pomeriggio di sabato. La vittima è un ventenne cinese, il cui cadavere è stato trovato all’interno di una valigia in un appartamento di Piazza Dante, come riportato da La Gazzetta di Modena.

Sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti gli agenti della Polizia di Stato insieme agli uomini della Scientifica. A lanciare l’allarme, sabato nel primo pomeriggio, una vicina di casa, dopo aver sentito le urla provenienti dall’appartamento, dove il ventenne cinese abitava con la madre e col compagno di lei, un avvocato di origine italiana.

In queste ore, il mistero si sta rapidamente risolvendo. Dietro l’omicidio ci sarebbe un movente passionale. Il ventenne, infatti, sarebbe stato legato a uno degli assassini. Lo avrebbe minacciato di rivelare a tutti la sua omosessualità Il procuratore di Modena Lucia Musti ha confermato questa tesi: “Il movente è di natura sessuale, nel senso che la vittima era legata a uno dei cinque”. Confermato anche l’arresto dei tre minori: “Indaghiamo per omicidio aggravato pluriaggravato. Tre minorenni sono stati fermati. Due a Prato e una Modena. Altre due persone, non sappiamo se minorenni o maggiorenni, sono ricercate”. Risvolti potrebbero esserci nelle prossime ore.

GM

Fonti: La Gazzetta di Modena, Vanity Fair

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]