Vitamine: per quanto assumerle quando siamo stanchi

0
21

Può capitare spesso una giornata no particolarmente impegnativa: ecco, quindi, quali sono le vitamine da assumere quando siamo stanchi

Il mondo e la società in cui viviamo risultano essere sempre particolarmente esigenti e veloci. Ogni giornata sembra non essere abbastanza per concludere con successo o nel modo che volevamo gli impegni e gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Dunque, una giornata lavorativa, di studio o di semplice routine quotidiana, può davvero portarci all’esaurimento delle nostre energie.

(Flickr)

È importante, infatti, contrastare efficacemente la fatica giornaliera e non è affatto raro sentirsi consigliare gli integratori. Tuttavia, sono molti i nutrizionisti che rivolgono dubbi rispetto a questi prodotti, dichiarando che spesso basterebbe una dieta equilibrata. Se, quindi, intendi recuperare energie in maniera naturale, ecco quali sono le vitamine da assumere quando siamo stanchi.

Ecco le vitamine da assumere quando siamo stanchi

Assumere i nutrienti giusti con la nostra alimentazione è molto utile per affrontare le giornate più dure con una grande carica di energia. Ci sono, infatti, vitamine da assumere quando siamo stanchi le quali possono darci un concreto aiuto. Tuttavia, è importante tenere a mente la quantità di vitamine da assumere, senza quindi esagerare.

Nonostante la vitamina C sia considerato un nutriente atossico, è importante evitare un consumo eccessivo. Questo perché, grandi quantità di questa vitamina potrebbero rappresentare un pericolo per i nostri reni. A maggior ragione se seguiamo un’alimentazione sbagliata e un utilizzo sconsiderato di alcuni integratori.

Importante dunque assumere abbondantemente verdura e frutta, non superando il fabbisogno giornaliero che si colloca tra i 90 e i 70mg. Importantissimo, però, rivolgersi sempre ad un medico specialista in caso di dubbi.

(Pixnio)

Un ulteriore nutriente importante per il nostro organismo è la vitamina B. Questa è presente nei vegetali e nella carne, a seguito di carenze particolari individuate da un medico. Anche in questo caso è utile non eccedere e troppo nelle quantità, prestando attenzione a ciò che ci prescrive il nostro nutrizionista.

Questo perché, nonostante le vitamine siamo indispensabili e molto utili nella difesa del nostro organismo, un consumo eccessivo potrebbe rivolgersi contro le nostre difese immunitarie. Bisogna, infatti, fare particolarmente attenzione alle vitamine A, D, E e K, le quali potrebbero accumularsi nel tessuto adiposo e nel fegato.