Schianto sulla Statale 16: muore a Ferragosto un giovane carabiniere di rientro dal turno

0
131

Rientro a casa dopo un lungo turno di notte, poi un incidente, poi più nulla. Così è morto sulla statale per Barletta un carabiniere di 41 anni. Lascia la moglie e i due figli.

Un incidente occorso sulle strade della Puglia. Di ritorno dal turno di notte a Manfredonia, Eugenio Cosco, 41 anni, stava rientrando a casa dalla moglie e i due figli quando è rimasto coinvolto in un incidente fatale. Il sinistro, avvenuto sulla strada statale 16, tra Margherita di Savoia e Barletta, nella mattinata del 15 agosto 2022, ha coinvolto la moto di grossa cilindrata di Cosco e un’automobile contro cui si è schiantato.

Foto ANSA/Andrea Canali

Nonostante la procura di Trani stia indagando in merito, non è ancora chiaro quale sia stata la dinamica dell’incidente. La cosa certa è che Eugenio Cosco, di ritorno da Manfredonia e diretto a Barletta, si è scontrato con un’auto. Si sospetta che alla base di questo fatale incidente ci sia stato il mancato rispetto della precedeza da parte dell’auto contro cui la moto del carabiniere si è scontrato.

L’incidente si è consumato in pochi attimi e non è servito, purtroppo, il tempestivo intervento del 118. Quando i soccorsi sono arrivati sul posto, Cosco era già morto. L’Arma dei carabinieri, in particolare i colleghi della vittima a Manfredonia, piange la scomparsa di un suo membro. L’Unione Sindacale Italiana Carabinieri ricorda con una nota la morte di Cosco, facendo le sue più profonde condoglianze alla famiglia. Parole di cordoglio arrivano anche dal sindaco di Manfredonia, Gianni Rotice, che conosceva personalmente Eugenio Cosco. Secondo le parole del sindaco, Cosco era un carabiniere riconosciuto da tutti per essere ligio al dovere ed esemplare nel suo ruolo.

Foto Ansa

Non sono ancora chiari i dettagli e la dinamica dell’incidente. Essendo avvenuto di prima mattina, la statale non presentava grande circolazione e la procura di Trani sta ancora lavorando per capire come sia successo un sinistro stradale tanto grave. Intanto il pensiero di tutti va alla moglie e ai due figli del miliare, che hanno perso uno dei pilastri della loro famiglie. Eugenio Cosco lascia questo mondo all’età di 41 anni. Una morte forse evitabile con un’attenzione maggiore durante la circolazione in strada.