Padova, folle corsa in auto con gli amici: 19enne vola fuori dal finestrino

0
103
Fonti ed evidenze: Messaggero, Today

Forse lo facevano per gioco, forse una sfida. Ma certe sfide possono costare davvero molto care. A qualcuno anche la vita.

Una bravata tra ragazzi potrebbe costare carissima ad un giovane di 19 anni di Scorzè – in provincia di Padova – che sta lottando tra la vita e la morte. Perché alla fine, la sfida di tutte le sfide è quella: riuscire a sopravvivere.

ANSA/ALESSANDRA LAZZAROTTO/ARCHIVIO

Il ragazzo si trova ora ricoverato in Terapia intensiva del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Padova. Tutto è successo sabato 6 agosto, in serata, intorno alle ore 20 nella frazione di Sant’Ambrogio di Trebaseleghe  Il giovane era in macchina insieme a due amici. Erano su un pik up Mitsubishi per trascorrere assieme il sabato sera. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, ad un certo punto il 19enne di Scorzè – che si trovava seduto nel sedile posteriore del mezzo – si sarebbe sporto dal finestrino eccessivamente. Sta di fatto che all’altezza di una curva è volato fuori dall’abitacolo, andando a cadere violentemente sull’asfalto. Gli altri amici si sono subito accorti della gravità della situazione. Hanno bloccato l’auto e hanno chiamato i soccorsi. Oltre ai Carabinieri della locale stazione è giunta un’ambulanza del Suem 118 e l’elisoccorso di Treviso. Il ferito è stato stabilizzato ed elitrasportato all’ospedale di Padova. Il 19enne, purtroppo, a causa del violento impatto con l’asfalto ha riportato un grave trauma cranico: le sue condizioni – in base a quanto detto dai medici del nosocomio patavino – sono molto gravi.

I ragazzi, con ogni probabilità, stavano viaggiando ad una velocità piuttosto sostenuta su un tratto di strada  grememito di curve. Difficile, infatti, ipotizzare che il giovane possa essere addirittura volato fuori dal finestrino se la velocità fosse stata moderata. L’incidente lo hanno sentito tutti gli abitanti della zona che, infatti, si sono riversati in strada per capire cosa fosse accaduto. Solo il fine settimana prima una tragica fatalità si era portata via altre due giovanissime: le due sorelle Giulia e Alessia Pisanu. Le due adolescenti – di 15 anni una e 17 l’altra – sono state travolte da un Freccia rossa alla stazione di Riccione dopo una serata trascorsa nella discoteca romagnola Petr Pan con alcuni amici.