Home Archivio Ruba un’auto: fuggendo investe una persona e non la soccorre. Era suo...

Ruba un’auto: fuggendo investe una persona e non la soccorre. Era suo padre

0
116
Fonti ed evidenze: Repubblica

Uomo di 28anni ruba l’auto ad un anziano, poi continua la sua corsa investendo un ciclista, che si rivela essere suo padre, e poi colpisce altre due auto. La storia di come è stato fermato.

A Monza un ladro ha portato via l’auto di un povero anziano. Un passante ha, anche, provato a fermarlo ma il 28enne ha continuato la sua corsa investendo, poi, un ciclista. Il ciclista risultò essere suo padre che, casualmente, passava sulle orme delinquenti del figlio. Ha poi continuato la corsa facendo un altro incidente: l’uomo è finito contro due auto. Ma da questo incidente, l’uomo si è finalmente fermato, ma sicuramente non per sue volontà: i passanti lo hanno accerchiato aspettando l’arrivo del Carabinieri.
Ansa / Carabinieri

Come è avvenuta la prima aggressione? Il 28enne ha aggredito e trascinato fuori dalla sua auto un 82enne. Una volta rapinata la macchina, nella fuga investe il padre, che passava in bicicletta, e poi prosegue la sue folle corsa. Il rapinatore, dopo il primo incidente, ha centrato anche altre due auto. Alcuni passati lo hanno accerchiato, impedendogli di fuggire. L’accaduto riguarda la giornata di ieri ed è avvenuto ad Albiate, in provincia di Monza.

L’uomo responsabile di tutti questi incidenti è un 28enne colombiano. Finalmente sono arrivati i carabinieri che, dopo l’arresto, hanno fatto una breve indagine. L’uomo che ha terrorizzato Albiate è stato arrestato per rapina aggravata e indagato per omissione di soccorso e lesioni gravissime.

Dopo aver trascinato un pensionato fuori dalla sua auto ed avergliela rapinata, l’uomo ha ingranato la marcia e trascinato per qualche metro un passante che ha tentato di fermarlo, fortunatamente senza conseguenze. Mentre guidava a tutta velocità, il 28enne ha travolto un ciclista che si è rivelato essere il suo stesso padre, 55 anni, che passava per caso lungo la strada della sua fuga mentre era in sella alla sua bicicletta. Invece di fermarsi, ha continuato a fuggire come nulla fosse, lasciando il genitore sull’asfalto. Il ferito é stato poi soccorso e portato in ospedale con gravi ferite e una prognosi di circa 30 giorni. Poco più avanti il 28 enne ha centrato altre due auto, una Toyota Auris e Fiat Panda, con a bordo un 30 enne albiatese e una 64 enne friulana, rimasti entrambi lievemente feriti. A quel punto ha tentato ancora di scappare dal luogo dell’incidente, ma é stato accerchiato dai passanti, che lo hanno trattenuto fino all’arrivo dei Carabinieri.