Caldo Record: superiamo i 45 gradi, massima attenzione

0
33
Fonti ed evidenze: Caffeina Magazine

In arrivo l’ennesima ondata di caldo, temperature massime intorno ai 45 gradi. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Negli ultimi giorni, l’anticiclone delle Azzorre aveva bagnato l’intero territorio nazionale con precipitazioni, nubifragi e raffiche di vento – responsabili della drastica diminuzione delle temperature. L’Italia aveva tirato così un respiro di sollievo dal caldo torrido che aveva caratterizzato il clima sin dalle ultime settimane di maggio. Tuttavia, l’emergenza siccità rappresenta una grave problematica, ancora fortemente attuale – soprattutto in relazione al meteo della settimana corrente.

Ondata di caldo in arrivo (Free.it)
Ondata di caldo in arrivo (Free.it)

Il crollo del ghiacciaio della Marmolada ha rappresentato il segnale inequivocabile della gravità dell’emergenza climatica: stiamo infatti vivendo l’estate più calda degli ultimi trent’anni. Tale condizione è destinata a peggiorare, in quanto è previsto l’arrivo dell’ondata di caldo più rovente dell’estate 2022. Torna infatti l’anticiclone africano Caronte, destinato a rialzare ulteriormente le temperature in tutte le Regioni. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Caldo record: arriva l’ondata di caldo peggiore del 2022

L’anticiclone delle Azzorre sta lentamente abbandonando l’Italia, lasciando qualche precipitazione nelle Regioni del Sud. In arrivo invece l’anticiclone africano Caronte, che aveva invaso l’Italia per tutto il mese di giugno. La settimana corrente potrebbe essere la più calda della stagione, con temperature minime di 28/32 gradi – soprattutto nel Centro- Sud e sull’intero versante Adriatico.

Caldo Record (Il Riformista)
Caldo Record (Il Riformista)

Matteo Gussoni, meteorologo collaboratore del sito Meteo.it, ha dichiarato che l’anticiclone delle Azzorre potrebbe aiutare a mitigare la potenza dell’ondata di caldo solo fino a mercoledì 13 luglio. Dopodiché, il clima torrido avvolgerà nuovamente l’intero territorio nazionale per almeno dieci giorni. In particolare, il 14 e il 15 luglio rappresenteranno i due giorni più roventi, soprattutto in relazione al Nord Italia – nello specifico la zona toccata dalla Pianura Padana – qui le temperature arriveranno anche a 40 gradi.

Tuttavia, la condizione di maggiore gravità si presenterà nelle Regioni del Sud-Italia: dopo che l’anticiclone delle Azzorre avrà abbandonato definitamente il territorio, l’ondata di caldo porterà temperature la cui potenzialità potrebbe raggiungere addirittura i 45 gradi. Consigliamo pertanto di non uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11.00 alle 16.00), laddove possibile.