Rompicapo: tutti sbagliano il tempo e tu?

0
47

Rompicapo, tutti sbagliano il tempo e tu? Mettiti alla prova in questo nuovo quiz che ha al suo centro la nostra lingua italiana.

Il divertimento per la mente non finisce mai, nemmeno d’estate; ecco perché il web propone sempre nuovi rompicapi, test e quiz, pronti a farci divertire e allo stesso tempo mettere alla prova le nostre abilità.

rompicapo tempo
Coniuga il verbo nel modo e nel tempo giusto (foto: aforismi.it).

Questo nuovo rompicapo, come si vede, mette alla prova i lettori sulle loro conoscenze della lingua italiana: qual è il tempo verbale giusto da utilizzare? In molti sbagliano, mettiti alla prova e dai la risposta giusta.

Rompicapo, tutti sbagliano il tempo e tu? Mettiti alla prova in questa sfida

Questo nuovo particolare rompicapo proposto dal web non ha questa volta al suo centro indovinello o giochi ottici, bensì la lingua italiana; quanto pensi di saper padroneggiare la nostra lingua madre?

Come si vede nella foto, viene chiesto al lettore di coniugare il verbo potere all’interno della frase proposta, ovvero: “Non so se Silvia e Luca ____ venire con noi”.  Per rispondere in maniera corretta al quesito, si deve analizzare bene il contesto; le opzioni date sono comunque 4, ovvero possono, potevano, possano, potranno .Ognuno è coniugato in un particolare modo e tempo, ma solo uno è quello giusto da inserire: hai trovato la risposta?

Per chi fosse in difficoltà, proviamo a dare un piccolo aiuto ragionando insieme: coniugare il verbo al tempo giusto dobbiamo identificare la situazione temporale della frase, nonché il tipo di contesto ovvero dal periodo.

In questo caso, si esprime un’incertezza circa un evento di cui effettivamente non si sa come sarà lo svolgimento; escludiamo dunque l’imperfetto ‘potevano’, perché essendo un tempo che risponde ad azioni concluse nel passato non può essere quello giusto.

rompicapo tempo
Qual è la risposta giusta? (foto: aforismi.it).

A questo punto, quali tra le altre opzioni è quella corretta? Parlando nel quotidiano, potremmo anche ‘cadere’ nell’utilizzare il presente, ma è comunque sintatticamente scorretto.

La risposta giusta comunque, specie in assenza di un altro periodo che potrebbe fungere da principale, è il futuropotranno’: l’espressione esprime dunque l’incertezza per un evento che si svolgerà nel futuro.