Alessia, 17 anni, un malore improvviso: entra in coma e non si risveglia

0
106
Fonti ed evidenze: Messaggero, Fanpage

Una morte inspiegabile quella della 17enne Alessia De Nadai. La ragazzina stava bene, poi un malore improvviso e infine il decesso.

Una perdita è sempre un dolore immenso. Quando a morire, però, è una figlia di appena 17 anni che fino al giorno prima stava bene allora il dolore può diventare straziante. Soprattutto quando nessuno riesce a trovare una spiegazione.

ANSA/ASL PIACENZA/ARCHIVIO

E’ quanto accaduto ad Alessia De Nadai, adolescente di  Pedavena – Treviso – che il 29 giugno se ne è andata. Una morte improvvisa che ha sconvolto la famiglia, mamma Annamaria Bof e papà Antonio. Stando a quanto dichiarato dai medici del nosocomio trevigiano, la ragazza è morta a causa di  un’encefalite fulminante. L’azienda sanitaria non ha proceduto ad autopsia diagnostica, non lo ha ritenuto necessario. Tutto aveva avuto inizio dieci giorni prima, il 19 giugno quando Alessia aveva avuto un malore improvviso decisamente preoccupante. La 17enne è stata prima ricoverata in Neurologia all’ospedale di Feltre per poi essere trasferita all’ospedale di Treviso dov’è stata operata. Un lieve miglioramento, poi un secondo intervento sabato che però non ha avuto l’esito sperato. A quel punto Alessia è entrata in coma: un coma da cui non si è più risvegliata. La giovane aveva appena concluso il quarto anno dell’indirizzo biotecnologie sanitarie dell’istituto Negrelli di Feltre: il suo sogno era quello di diventare farmacista.

Il decesso improvviso di Alessia De Nadai ha lasciato sconvolta tuttala piccola comunità di Pedavena dove era ben voluta da tutti.  L’amministrazione comunale ha voluto esprimere la sua vicinanza alla mamma Annamaria, al papà Antonio e a tutti i familiari. Anche il mondo del Palio si è stretto intorno alla famiglia. Papà Antonio era un tamburino storico del quartiere Santo Stefano e nessuno si sarebbe aspettato che venisse colpito da simile tragedia. Purtroppo negli ultimi mesi sono stati frequenti i decessi tra i ragazzi e le ragazze colpiti da malori improvvisi e inspiegabili: giovani che non avevano alcuna patologia pregressa ma che, d’un tratto, se ne sono andati senza una spiegazione. Di recente anche la 32enne Ilaria Benedetto, soccorritrice del 118, è morta all’improvviso, colpita da un malore a cui nessuno ha ancora saputo trovare una ragione.