Meteo: caldo africano e grandinate, quando e dove

0
51

Meteo: in arrivo una nuova ondata di caldo, vediamo insieme tutti i dettagli relativi alle temperature dei prossimi giorni.

La stagione corrente e l’arrivo del caldo hanno reso evidente l’aggravarsi della crisi climatica. Le temperature elevate ci hanno raggiunto sin dalle ultime settimane di maggio, evento particolarmente anomalo che ha messo in allarme gli esperti. Le mezze stagioni diminuiscono drasticamente anno dopo anno e il caldo torrido sta raggiungendo picchi elevatissimi, soprattutto nelle ore in cui il sole mostra la massima potenza.

Meteo (Pexels)
Meteo (Pexels)

In relazione a questo, la settimana corrente vedrà l’arrivo dell’anticiclone africano Caronte. Niente di buono per noi, dato che già negli scorsi giorni le città risultavano letteralmente invase e avvolte da temperature equatoriali. Vediamo insieme tutti i dettagli relativi al meteo di questa settimana.

Meteo: in arrivo una nuova ondata di caldo

Nella settimana corrente, l’anticiclone africano Caronte raggiungerà l’Italia portando le temperature verso i picchi stagionali ed accompagnando le nostre giornate con temporali e possibili fenomeni di grandine. In particolare, nel Centro Italia le temperature raggiungeranno probabilmente i 40 gradi nei prossimi giorni, mentre nel Nord Italia – nello specifico in Lombardia e Piemonte – assisteremo a venti forti, piogge torrenziali e temporali a partire dalla giornata odierna.

Meteo - Ciclone africano (Green Me)
Meteo – Ciclone africano (Green Me)

Nel fine settimana, i temporali potrebbero raggiungere anche il Centro Italia e le isole. Il tempo tuttavia tornerà soleggiato a partire da sabato. Nonostante l’anticiclone africano Caronte porti precipitazioni e vento, il Nord Italia è ancora sottomesso dall’emergenza siccità. Nella pianura Padana le piogge stagionali sono diminuite drasticamente, prova evidente dell’aggravarsi progressivo della crisi climatica anno dopo anno, stagione dopo stagione.

In generale, il mese di luglio inizierà con una temperatura nazionale non inferiore ai 35/36 gradi. Il caldo torrido colpirà principalmente le isole e le regioni peninsulari, pertanto consigliamo di non uscire di casa nelle ore del solleone, ossia dalle 11.00 alle 16.00 del pomeriggio, occasione in cui le temperature raggiungeranno il picco.