Sharon Stone: il racconto commovente, non 1 ben 9

0
43
Fonti ed evidenze: Gossip e Tv

La nota attrice hollywoodiana ha deciso di rivelare un’esperienza a dir poco traumatica: ecco le parole di Sharon Stone.

La Corte Suprema statunitense ha ufficialmente abolito il diritto all’aborto, legalizzato nel 1973. Parliamo di una regressione politica e diplomatica, ma soprattutto umana nei confronti del genere femminile. Moltissimi personaggi pubblici – dello spettacolo e non – si sono mobilitati per ribellarsi a tale decisione. Parliamo infatti di una presa di posizione che limita le donne nella loro facoltà di scelta. Nel 2022 è davvero possibile accettare tale sentenza?

Sharon Stone (Krone)
Sharon Stone (Krone)

Quando parliamo dell’aborto, facciamo riferimento ad un argomento particolarmente dibattuto. Nonostante i progressi sociali degli ultimi decenni, una donna che abortisce (che sia spontaneamente oppure artificialmente) si vede ancora costretta a celare le proprie emozioni e la propria decisione, il più delle volte sofferta. In relazione a questo, la nota attrice hollywoodiana – Sharon Stone – ha deciso di parlare per la prima volta della sua personale esperienza. Le sue parole hanno sconvolto l’opinione pubblica.

Sharon Stone parla dei suoi nove aborti spontanei

Viviamo nel XXI secolo, eppure l’aborto viene ancora considerato un fallimento totale del genere femminile. Se si analizza la decisione della Corte Suprema, si può notare un aspetto inquietante: la pena per una donna che decide di abortire è simile – se non maggiore – rispetto a quella prevista per un eventuale stupratore. Viviamo nel 2022 e la donna viene ancora considerata un gradino in meno rispetto all’uomo. L’aborto è un fallimento? Assolutamente no. “Io ho perso nove figli a causa di aborti spontanei” – sono state le parole di Sharon Stone – “Ancora oggi siamo indotte a pensare che sia qualcosa che dobbiamo affrontare da sole e in segreto, con un certo senso di fallimento”.

Sharon Stone (Donna Moderna)
Sharon Stone (Donna Moderna)

“Lasciare la salute e il benessere femminile nelle mani dell’ideologia maschile è diventato quantomeno negligente, è una cosa oppressiva e ignorante” – ha concluso la star icona. E’ la prima volta che l’attrice affronta un discorso così profondo, una rivelazione che si è vista costretta ad esprimere in seguito alle ultime decisioni della Corte Suprema. Sicuramente non è finita qui: moltissimi personaggi diplomatici di tutto il mondo hanno ritenuto che questa regressione fosse a dir poco scandalosa. Nel frattempo, le proteste continuano.