Ilaria, soccorritrice del 118, un malore improvviso l’ha portata via a 32 anni

0
154
Fonti ed evidenze: Messaggero, Gazzettino

Ilaria aveva solo 32 anni: bella, giovane, sorridente. Nessuno riesce ancora a capire cosa le sia accaduto. Un malore improvviso l’ha stroncata. Eppure la giovane, fino a poco prima, stava bene.

La comunità di Castigliana Grotte, in Puglia, non si dà pace per la morte della giovane Ilaria Benedetto, 32enne soccorritrice del 118. Ilaria ha salvato tante vite ma nessuno è riuscito a salvare lei.

Ilaria Benedetto Facebook

Nelle prime ore del mattino di domenica 26 giugno un malore improvviso non le ha lasciato scampo. Ilaria, oltre a lavorare sulle ambulanze del 118, era impegnata anche nella protezione civile con l’associazione Rangers di Putignano. La 32enne si era anche candidata al consiglio comunale a sostegno del candidato Domenico Quaranta ed era una persona sempre disponibile. Aveva una grande passione per la Volkswagen Maggiolino tanto da partecipare ai raduni. Dopo tanto precariato da poco era stata anche stabilizzata sul lavoro. Era molto conosciuta, dunque, e benvoluta da tutti nel suo paese. Infatti in tanti hanno scritto un messaggio di addio sulla bacheca del suo profilo Facebook. I colleghi della protezione civile e del 118 la ricordano con tanto affetto. Qualcuno ha scritto: “Poi ti svegli la mattina e trovi una brutta notizia. Proprio tu perché? La mia compagna di viaggi, di campi di protezione civile, la mia compagna di the, di segreteria dei campi Aib. Ma una cosa so: tu non ci hai lasciati, ci hai solo preceduti. Non ci hai abbandonato sei solo andata avanti su una strada che prima o poi percorreremo tutti. Un giorno ci incontreremo di nuovo e allora ci abbracceremo e insieme torneremo a sorridere proprio come facevamo sempre noi. Appena si poteva dovevamo vederci e ora con chi mi vedo io? Mancherai tanto. Ti porterò sempre nel mio cuore”.

Mentre un amico di vecchia data ha voluto ricordare i pomeriggi passati assieme durante gli anni della scuola, le chiacchierate, le cose semplici e genuine che costellavano la vita di una giovane che aveva tanta voglia di vivere e la cui morte ha dell’inspiegabile. Negli ultimi mesi sono stati numerosi i casi di giovani e giovanissimi senza patologie morti per malori improvvisi: decessi a cui neppure i medici hanno saputo dare una spiegazione. Di recente un 42enne di Brescia, Alessio Gamba, si è accasciato a terra davanti alla sua bambina e non si è più rialzato.