Vince al gratta e vinci ma poi succede la beffa!

0
36

Dopo aver vinto al gratta e vinci, viene beffato clamorosamente da un’ingiustizia. Ecco che cosa è successo alla povera vittima

Un uomo ha vinto al gratta e vinci una cifra milionaria ma non è riuscito minimamente a godersi la vincita, a causa di una beffa clamorosa. È successo a Torre Pellice, in provincia di Torino, dove un ragazzo di 33 anni ha vino ben 5 milioni al Gratta e Vinci prima però di essere derubato in casa.

(Ansa/FRANCO SILVI)

Una beffa incredibile per l’uomo che aveva vinto una somma in denaro particolarmente importante e che, dopo la notizia della vincita, aveva deciso di licenziarsi ed iniziare un nuovo futuro. Tuttavia, la sua vittoria deve aver fatto troppa notizia in paese, tanto da attirare la curiosità di malviventi, i quali hanno deciso di svaligiargli casa.

Vince al gratta e vinci e viene derubato in casa

A quanto pare, l’uomo non deve essere stato in grado di mantenere il riserbo riguardo la propria vincita, mettendo subito mano al portafoglio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, infatti, il 33enne ha da subito acquistato un suv e una villa, abbandonando il vecchio lavoro e iniziare un’attività imprenditoriale.

Tuttavia, a dicembre la cattiva sorpresa: ladri in casa che portano via lingotti dal valore di 250mila euro. Ma purtroppo per l’uomo, il furto non è stata la cosa peggiore ad essergli capitata. In una domenica notte, infatti, tre delinquenti, di cui uno con una pistola, lo hanno aspettato furi casa sua, sequestrandolo insieme alla sua ragazza per quasi un’ora.

I ladri hanno intimidito la coppia, riuscendo a farsi dire dal giovane dov’erano stati nascosti i lingotti d’oro, oltre a tutti gli altri oggetti di valore. Un furto che ha fruttato ai malviventi una cifra di circa 500mila euro.

(ANSA)

Dopo essere stati chiusi dai ladri in uno sgabuzzino, la coppia è riuscita a liberarsi e a chiamare i soccorsi. Tuttavia, i tre erano ormai lontani e, quando sono arrivate le forze dell’ordine, i ladri erano già lontani.

Fin da subito, sono iniziate le indagini da parte dei carabinieri, che hanno cercato di capire i movimenti dei tre malviventi e, soprattutto, la loro identità. Uno dei sospetti, infatti, è che si tratti di un furto premeditato e che uno dei ladri fosse ben informato sugli spostamenti e le abitudini della coppia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui