Rompicapo: vedi il nero che si allarga? Prova

0
51

Parliamo del rompicapo che ha messo in crisi la scienza, moltissime persone vengono ingannate dall’illusione ottica. Approfondiamo l’argomento.

L’immagine che avete di fronte a voi rappresenta una delle illusioni ottiche più particolari attualmente in circolazione. Generalmente infatti, queste raffigurazioni ingannano il nostro cervello, impedendoci di percepire correttamente la realtà.

Rompicapo (Green Me)
Rompicapo (Green Me)

Eppure, la particolarità del rompicapo in questo caso risiede in un vero e proprio inganno oculare. Sostanzialmente, i ricercatori hanno notato una vera e propria dilatazione della pupilla – conseguenza alquanto anomala in relazione ad una semplice immagine.

Il test svolto dai ricercatori ha coinvolto 50 uomini e donne, i quali godevano di una vista ottimale. Gli esperti hanno notato una dilatazione della pupilla nel momento in cui i soggetti osservavano attentamente l’immagine precedentemente caricata. L’obiettivo dell’illusione ottica sarebbe quello di ingannare il soggetto, portandolo a credere di entrare in un vero e proprio tunnel. Osservando l’immagine infatti si ha la percezione di addentrarsi nel buco nero, il quale tende ad espandersi progressivamente. Cosa succede quindi ai nostri occhi? Approfondiamo insieme l’argomento nel prossimo paragrafo.

Buco nero: il rompicapo che ha messo in crisi la scienza

Come è risaputo, la pupilla generalmente si dilata nel momento in cui ci troviamo in una condizione di scarsa luminosità. Proprio come l’obiettivo fotografico infatti, l’occhio necessita di uno sforzo maggiore per assorbire la luce circostante e conseguentemente focalizzare la realtà. Quando la luce aumenta, la pupilla diminuisce progressivamente. Una volta chiarito questo aspetto, quale sarebbe l’anomalia relativa a questo rompicapo? Ebbene, i ricercatori hanno riscontrato una dilatazione della pupilla nel momento in cui si osserva il buco nero, come se il cervello si convincesse di essere realmente in un tunnel.

Tunnel (Pexels)
Tunnel (Pexels)

“Il ‘buco in espansione’ è un’illusione altamente dinamica” – sono state le parole di Bruno Laeng, Professore presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Oslo – “La macchia circolare o il gradiente d’ombra del buco nero centrale evoca un’impressione di flusso ottico, come se l’osservatore si stesse dirigendo in avanti in una buca o in un tunnel […] l’occhio si adatta alla percezione e luce immaginata, non semplicemente all’energia fisica”. In questo caso quindi non si parla semplicemente di un inganno ai danni del cervello, ma di una vera e propria risposta fisiologica e corporea ad una semplice immagine. Questo, come sottolineato dal ricercatore, fornisce la base per ulteriori chiarificazioni circa la natura delle illusioni ottiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui